Si chiamava Siri, ma ha cambiato nome dopo l'uscita di iOS 17

Si chiamava Siri, ma ha smesso di farsi chiamare così a causa dell'aggiornamento iOS 17: ecco la surreale storia della personal trainer.
Si chiamava Siri, ma ha smesso di farsi chiamare così a causa dell'aggiornamento iOS 17: ecco la surreale storia della personal trainer.

Con l’arrivo di iOS 17, Apple ha introdotto un cambiamento significativo per gli utenti che utilizzano la lingua inglese: ora, per richiamare l’assistente vocale di Apple, Siri, non è più necessario pronunciare la parola “Ehi”. Questa innovazione ha scatenato una serie di reazioni, tra cui il cambio di nome di Siri Price, una personal trainer che ha dovuto adattarsi alle nuove dinamiche introdotte dall’aggiornamento.

Da Siri a Siz a causa del nuovo aggiornamento iOS 17

Fin dal 2014, con l’introduzione di iOS 8, gli utenti potevano richiamare Siri pronunciando “Ehi, Siri”. Questa funzionalità è diventata parte integrante dell’esperienza con l’assistente vocale di Apple, ma con iOS 17 tutto è cambiato. Ora, è sufficiente pronunciare il nome “Siri” per attivare l’assistente, eliminando la necessità di aggiungere “Ehi” prima del suo nome.

Questo cambiamento ha portato a una serie di reazioni inaspettate. Siri Price, una personal trainer, si è trovata improvvisamente nella situazione di dover affrontare una sfida del tutto nuova. Prima dell’aggiornamento, i suoi amici e conoscenti avevano imparato a non dire “Ehi” quando si rivolgevano a lei per evitare di attivare gli iPhone circostanti.

“Questo cambiamento ha rappresentato una sfida significativa per me”, ha dichiarato Siri Price. “Lavoro in una palestra con molte persone intorno, quindi tutti hanno imparato abbastanza rapidamente a non dire ‘Ehi’ quando mi salutavano, altrimenti si sarebbero sentiti molti segnali acustici dei vari iPhone. Era fastidioso ma gestibile”.

Con iOS 17, l’assistente vocale di Apple può essere richiamato pronunciando semplicemente il nome “Siri”, il che ha portato Siri Price e i suoi colleghi a dover trovare una soluzione creativa. Secondo Price, la situazione ha creato notevoli disagi. “Ora la gente non può nemmeno pronunciare il mio nome”, ha continuato. “Sono assolutamente furiosa. Il mio ragazzo ha installato il nuovo aggiornamento l’altro giorno e ha notato che il suo telefono si riattiva ogni volta che mi chiama per nome. I miei colleghi hanno dovuto sedersi e pensare a una soluzione alternativa perché i telefoni delle persone squillano ininterrottamente”.

La soluzione trovata da Siri Price e dai suoi colleghi è stata quella di adottare un nuovo soprannome, “Siz”, per evitare attivazioni accidentali dei dispositivi degli utenti. Questa iniziativa è stata accolta con un certo senso di umorismo e ha dimostrato la creatività di fronte a un cambiamento inaspettato.

iOS 17 ha portato un cambiamento significativo nella vita di coloro che condividono il nome con l’assistente vocale di Apple. L’addio a “Ehi, Siri” è stato accolto con una serie di reazioni, dalla frustrazione alla creatività. Mentre gli utenti si abituano a questa nuova dinamica, è evidente che il nome “Siri” continuerà a essere al centro delle conversazioni, anche se ora è richiamato in modo un po’ diverso.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti