iPhone: tre utili consigli per limitarne l’uso

Troppo tempo sui social o a navigare senza meta nello sconfinato mare del web? Ecco tre suggerimenti per limitare l’uso del tuo iPhone.

Certo, ci sono casi e casi, ma l’utilizzo di uno smartphone (iPhone e altri dispositivi Android) è tra quelle abitudini comuni che si possono trasformare in vere e proprie dipendenze.

Ci si incolla al display per ore e ore per controllare le ultime email arrivate, restare aggiornati su ciò che accade nel mondo e alle altre persone tramite i social network e scambiare messaggi su WhatsApp e piattaforme simili. Ma in fondo è proprio questo l’obiettivo degli sviluppatori, no?

Spesso risulta davvero difficile mettere giù lo smartphone, ma se l’obiettivo è limitare l’uso di un device tanto utile quanto “pericoloso” allora ci sono impostazioni e soluzioni da prendere seriamente in considerazione.

Controlla il “tempo di utilizzo”

I numeri non mentono, e su iOS e iPadOS i numeri sono a portata di mano.

Recati in Impostazioni > Tempo di utilizzo > Visualizza tutte la attività. Da qui è possibile scoprire quanto tempo hai speso utilizzando ogni singola applicazione in un giorno specifico o nell’arco della settimana.

iOS Tempo di utilizzo

Imposta dei limiti sul tuo iPhone

Bisogna staccare la spina di tanto in tanto, e non c’è bisogno di chiudere lo smartphone in una cassaforte per farlo.

Ancora in “Tempo di utilizzo” è possibile attivare delle pause al momento o da programmare. Durante le pause, spiega Apple, saranno disponibili solo le applicazioni consentite e le chiamate telefoniche.

iOS Pausa di utilizzo

Risolvi il problema delle notifiche

Modalità silenziosa o meno, le notifiche sono una fonte di distrazione costante. Se poi l’avviso riguarda un’applicazione che solitamente non usi, allora il tempo speso per leggerla è totalmente perso.

Alcune applicazioni integrano impostazioni interne per scegliere se abilitare la ricezione di notifiche solo in determinati casi o momenti della giornata. Per un app di news, ad esempio, potrebbe essere una buona idea abilitare solo quelle riguardanti le breaking o “la sintesi della giornata”.

Nelle maggior parte dei casi però “notifica” fa rima con “app per la messaggistica”. Sei in un gruppo Telegram che pubblica offerte ogni minuto? Disattiva le notifiche e promettiti di consultarlo solo di tanto in tanto. Lo stesso vale anche per WhatsApp e iMessage, servizi dominati dalle chat di gruppo.

Se invece vuoi liberarti definitivamente delle notifiche di un’app, puoi farlo tramite le impostazioni. Recati in Impostazioni > Notifiche, trova l’app che vuoi “silenziare” e posiziona su off il toggle della voce “Consenti Notifiche”.

Disabilita notifiche iOS

Ti potrebbe interessare