iPhone 13, la produzione di Apple rallenterà Android

A differenza di iPhone 12, Apple non sta registrando nessun ritardo nello sviluppo e nella produzione della prossima generazione di iPhone.

Parliamo di

Tutto procede a gonfie vele tra i partner di Cupertino. Tant’è che, a differenza di iPhone 12, pare che non ci saranno intoppi né ritardi nello sviluppo di iPhone 13Tuttavia, la capacità produttiva di Apple sta assorbendo talmente tante risorse che, per Android, resteranno le briciole. Ecco cosa rivela uno dei più affidabili analisti del mondo Apple.

Produzione a Gonfie Vele

La prossima generazione di iPhone non subirà la sorte del predecessore, che invece si è trovato nel bel mezzo degli scossoni causati dallo scoppio della pandemia. Per Ming-Chi Kuo dunque la produzione di iPhone 13 con processore A15 si atterrà alla consueta tabella di marcia, con presentazione e rilascio definitivo a settembre 2021 come sempre. Senza partenza scaglionate in base al modello.

Con il 12, invece, Apple è stata costretta a tenere l’evento di lancio completamente online, e solo a fine ottobre; è la prima volta dal 2011 che accade una cosa del genere. E per di più, mentre iPhone 12 e iPhone 12 Pro sono arrivati il 23 ottobre, per iPhone 12 mini e iPhone 12 Pro Max (per quest’ultimo il problema era l’approvvigionamento dei componenti per la fotocamera) si è dovuto attendere il 13 novembre.

A parte questo, in ogni caso, per Apple le cose vanno molto bene e la domanda di iPhone è più alta che mai sul mercato; in particolar modo per iPhone 12 Pro, l’ammiraglia del catalogo e il modello più caro.

Ovviamente, queste previsioni raccontano come vanno -e sono andate- le cose, ma solo fino ad oggi. Si dà per scontato insomma che non ci saranno altre brutte sorprese, e che la crisi sanitaria sia in corso di lenta ma costante risoluzione.

Problemi per Android

Secondo DigiTimes, la produzione del modulo fotocamera di iPhone 13 sta mettendo il pepe sulla coda dei fornitori di Taiwan, che già hanno dovuto aumentare i giri del 30-40% su richiesta di Cupertino. Ciò significa che avranno sempre meno possibilità di seguire i competitor della mela:

Le fonti hanno indicato che le prossime generazioni di iPhone dovrebbe ricevere aggiornamenti del modulo fotocamera e dei sensori 3D per il Face ID, il che si tradurrà in  un aumento dei cosiddetti componenti VCM [cioè “voice coil motor” N.d.A.], hanno affermato le fonti aggiungendo che Apple ha chiesto anche ai fornitori di aumentare i loro volumi del 30-40% per soddisfare la domanda.

Risultato: un po’ per via del calo della domanda nel mondo Android (dovuta alle sanzioni USA anti-Huawei) e un po’ per il passo lungo di Apple, il mondo Android su questo fronte resta indietro.

Il Non Plus Ultra

iPhone 12 Pro (512GB) - Argento

Massime prestazioni, Massimo Spazio d'Archiviazione

A14 Bionic, Fotocamere Pro 12MP con zoom ottico 5x, modalità Notte, Deep Fusion, Smart HDR 3, Apple ProRAW e registrazione video HDR a 4K in Dolby Vision

iPhone 13: Cosa si Sa

iPhone 13 - Cosa si Sa

Mentre è altamente improbabile che iPhone 13 abbia un display pieghevole, è praticamente certo che avrà un Promotion a 120 Hz e forse anche un Notch più piccolo.

Già che c’è, Apple coglierà l’occasione per introdurre anche una nuova fotocamera più potente e performante; pare che, per poter migliorarne lo zoom, si stia lavorando ad un sofisticato meccanismo di lenti a periscopio che consentirà di introdurre uno zoom ottico reale 5x.

Mid Range

Apple iPhone 12 (128GB) - Nero

Perfetto per chi ha molte app e scatta molte foto

Novità Apple iPhone 12 (128GB) - Nero Evoluto sistema a doppia fotocamera da 12MP (ultra-grandangolo, grandangolo) con modalità Notte, Deep Fusion.

Ti potrebbe interessare