Documenti su iPhone:patente e carta d’identità sono su smartphone

La smaterializzazione dei documenti è ufficialmente iniziata: ecco gli Stati che accettano la patente di guida su iPhone e Apple Watch.

Sta accadendo sotto i nostri occhi: altro che carta d’identità elettronica (CIE): negli USA carta d’identità e patente (standard ISO 18013-5) finiscono direttamente nel Wallet di iPhone e Apple Watch; il protocollo d’intesa è stato stilato con gli Stati di Arizona e Georgia, seguiranno Connecticut, Iowa, Kentucky, Maryland, Oklahoma e Utah.

Chiaramente, affinché la cosa funzioni, serve la collaborazione anche di tutti gli apparati dello Stato, tant’è che per ora i documenti su iPhone vengono accettati solo in alcuni aeroporti ma l’idea è che presto le cose cambieranno ovunque. “L’aggiunta della patente di guida e della carta d’identità al Wallet Apple è uno step importante nella nostra visione di rimpiazzare il portafoglio fisico con un wallet digitale sicuro e facile da usare,” ha dichiarato Jennifer Bailey, vice presidente Apple della sezione Apple Pay and Apple Wallet.

“Queste nuove e innovative patenti digitali e carte d’identità con Apple e gli Stati del paese permetteranno un’esperienza di sicurezza aeroportuale più fluida per i viaggiatori,” ha chiosato David Pekoske, responsabile di TSA. “Questa iniziativa segna una pietra miliare importante per TSA perché fornisce un livello aggiuntivo di praticità per i viaggiatori, rendendo possibili nuove opportunità per scansioni touchless negli aeroporti TSA.”

Aggiungere Patente o Carta d’Identità su iPhone

 

Aggiungere una patente di guida o una carta di identità sul Wallet di iPhone è semplice; la procedura infatti è identica a quella per l’aggiunta delle carte di credito:

    1. Basta aprire Wallet su iPhone.
    2. Toccare il pulsante + in alto sullo schermo.
    3. Inquadrare con la telecamera il documento cartaceo e seguire le istruzioni su schermo.
    4. iPhone chiederà di scattare un selfie che verrà poi inviato in modo sicuro alle autorità perché possano verificare la corrispondenza tra utente e documento.
    5. Potrebbe essere richiesto di effettuare una serie di movimento col volto durante il processo di configurazione (simile all’apprendimento del Face ID) per essere certi che si tratti di una persona reale.
    6. Una volta che l’ente di emissione ha verificato il tutto, il documento digitale comparirà in Wallet.

Mostrare il Documento Digitale su iPhone

Quando c’è da presentare il documento ad un agente di sicurezza aeroportuale o un poliziotto, è sufficiente:

    1. Fare doppio clic sul pulsante di accensione ponendolo vicino al lettore NFC.
    2. Un pop-up su iPhone mostrerà le informazioni che verranno mostrate all’agente.
    3. Dopo aver autorizzato con Face ID o Touch ID, l’operazione, iPhone mostrerà il documento.

Le informazioni saranno condivise in modo sicuro, e possono essere abilitate soltanto dal proprietario dell’identità digitale. Cosa importante: la comunicazioni avviene attraverso NFC, dunque agli utenti non viene richiesto di sbloccare, mostrare o consegnare il loro dispositivo.

Documenti su iPhone in Italia?

Al momento, nulla si muove in questo senso nel nostro paese. Sappiamo che -al di fuori degli USA- Germania, Giappone e Regno Unito stanno sperimentando carte d’identità nazionali, passaporti digitali, permessi di soggiorno sin dai tempi di iOS 13; ma ad oggi, nessun paese UE ha lanciato i documenti digitali su iPhone.

Dunque, è improbabile che la situazione cambi nel breve periodo. Di sicuro però la pandemia ha dato una forte accelerazione alla smaterializzazione dei documenti alla digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, quindi chissà.

Ti potrebbe interessare