Apple, risultati fiscali il 27 gennaio nonostante i problemi di fornitura

Nonostante i contraccolpi della pandemia, Apple presenterà i risultati fiscali il prossimo 27 gennaio. E potrebbero risultare deludenti.

Nonostante le difficoltà innescate dalla crisi sanitaria e registrate nelle forniture e nella logistica, Apple potrebbe comunque strappare eccellenti risultati alla prossima presentazione dei risultati fiscali, attesa per il 27 gennaio. È l’inaspettata anticipazione della banca d’investimenti JP Morgan.

In una nota agli investitori, Samik Chatterjee scrive che Apple potrebbe raggiungere e addirittura superare le aspettative di mercato per il primo trimestre fiscale del 2022; il che costituirebbe un record del record, per una serie di ragioni.

L’ultimo trimestre fiscale, quello che si concludeva a dicembre 2021, aveva portato risultati deludenti a causa dei problemi nell’approvvigionamento della componentistica di iPhone, iPad e Mac; l’iCEO stesso si è dovuto sbottonare, anticipando un buco nel fatturato di ben 6 miliardi di dollari. In una intervista, Tim Cook spiegava:

“Abbiamo avuto performance molto forti, nonostante limitazioni sulle forniture peggiori del previsto e che stimiamo nella misura di circa 6 miliardi di dollari. I problemi con le forniture sono stati indotti dalla penuria di chip nell’industria di cui si è parlato molto, e nelle cicliche interruzioni in catena di montaggio a causa del Covid.”

Ciononostante, le azioni Apple sono cresciute del 15% sin dall’ultimo report finanziario della società, battendo perfino le previsioni di S&P. Secondo JP Morgan, le cose in Borsa per Apple miglioreranno presto grazie anche a un colpo di coda delle vendite di iPhone 13 e al ciclo di aggiornamenti degli utenti. Per il 2022, dunque, è atteso un fatturato totale di 382 miliardi di dollari e un utile per azione di 5.95 dollari.

Ciò tuttavia non significa che il rallentamento in catena di montaggio sia alle spalle, anzi. I contraccolpi della pandemia continueranno a funestare la produzione per tutto il resto dell’anno; pertanto, se davvero Apple supererà le aspettative, la sorpresa sarà doppia: perché vorrà dire che sarà riuscita a fare bene e a superare le aspettative di Wall Street in barba alla congiuntura avversa.

Ti potrebbe interessare