Apple lancia lo Studio Display

Le indiscrezioni erano corrette. Apple ha lanciato lo Studio Display. Ecco feature, caratteristiche hardware, prezzi e disponibilità.

I rumors dicevano il vero. Apple ha sul serio lanciato lo Studio Display, un monitor di fascia medio-alta meno costoso dell’XDR Display e perfetto come abbinamento per il Mac Studio. Ecco feature, caratteristiche hardware, prezzi e disponibilità.

Design

“Studio Display ha uno spettacolare design all-screen completamente in alluminio con bordi sottili, ottimizzato per ospitare funzioni evolute in un profilo ridotto,” spiega Apple. “Lo stand integrato permette di inclinare il display fino a 30°. Per andare incontro a ogni esigenza, Studio Display offre anche un supporto a inclinazione e altezza regolabili, con braccio controbilanciante che permette di regolare comodamente il monitor. È disponibile anche un adattatore VESA opzionale, utilizzabile sia in verticale sia in orizzontale, per una maggiore versatilità.”

Qualità Display

Il nuovo Studio Display crea “l’esperienza definitiva dello studio” spiega Apple, grazie a feature che lo rendono davvero unico. Include uno schermo con design dai bordi sottili da 27″ con TrueTone, è fatto tutto di vetro e alluminio e ha il medesimo design dell’iMac 24″. Include ben 14,7 milioni di pixel, e dunque rientra a pieno titolo nel range dei display Retina 5K.

“Con 600 nit di luminosità, P3 wide color e supporto per oltre un miliardo di colori, le immagini prendono vita con dettagli spettacolari. La tecnologia True Tone regola automaticamente la temperatura del colore del display al variare dell’ambiente per un’esperienza visiva più naturale. Un rivestimento antiriflesso leader del settore consente una riflettività incredibilmente bassa per un migliore comfort e leggibilità. E per gli spazi di lavoro con fonti di luce intensa, inclusa la luce solare, Studio Display offre un’innovativa opzione di vetro con nanotexture. Il vetro a nanotexture, introdotto per la prima volta su Pro Display XDR, disperde la luce per ridurre ulteriormente l’abbagliamento offrendo al contempo una qualità dell’immagine eccezionale.”

Ha una copertura antiriflesso e, a parte, c’è pure l’opzione con vetro alle nanoparticelle (che immaginiamo costerà quasi quanto il display stesso). Può essere ruotato di 30 gradi, o può essere impostato come fisso o mobile.

Feature Avanzate

Primo caso nella storia dei monitor Apple, include al suo interno un chip A13 Bionic con cui gestisce la fotocamera integrata e il sistema audio integrato; la fotocamera frontale è da 12 Megapixel con Ultra Grandangolo, la stessa di iPad.

Gli speaker supportano l’Audio Spaziale e il Dolby Atmos, e includono 4 woofer con force-cancelling che minimizzano la distorsione, e due tweeter ad alte prestazioni.

“Studio Display include anche un array di tre microfoni di qualità da studio con un rumore di fondo particolarmente basso per chiamate e registrazioni vocali cristalline. Dispone inoltre di un sistema audio a sei altoparlanti ad alta fedeltà, il migliore mai creato per Mac, che offre un’esperienza di ascolto incredibile. Quattro woofer a cancellazione forzata riducono al minimo la distorsione e producono bassi audaci e articolati e due tweeter ad alte prestazioni creano medi precisi e alti nitidi. Gli altoparlanti supportano anche l’audio spaziale per musica e video con Dolby Atmos, creando un’esperienza visiva davvero cinematografica. Complessivamente, Studio Display offre la migliore combinazione di fotocamera e audio mai vista in un display desktop.”

Connettività

Sul retro include 3 porte USB-C più una Thunderbolt per connettersi al Mac on un singolo cavo. In più può alimentare qualunque Mac fino a un massimo di 96W. Ciò significa che può ricarica in Modalità Rapida anche un MacBook Pro 14″. Ogni MacBook Pro può connettersi fino a 3 Studio Display.

“Studio Display ha tre porte USB-C che offrono velocità fino a 10 Gb/s per collegare periferiche ad alta velocità, archiviazione e rete direttamente al display. Una porta Thunderbolt consente agli utenti di collegare Studio Display e qualsiasi periferica collegata al proprio Mac con un unico cavo. Lo stesso cavo fornisce anche 96 W di potenza a un notebook Mac, consentendo a Studio Display di caricare rapidamente anche un MacBook Pro da 14 pollici. E fino a tre Studio Display possono essere collegati a MacBook Pro, creando un potente spazio di modifica o un’area di lavoro di animazione.”

Accessori

Per fare pendant con il nuovo monitor, Apple lancia anche le Magic Keyboard, il Magic Trackpad e il Magic Mouse in due nuove opzioni di colore: Argento e Nero.

A Chi si Rivolge?

Secondo Apple, Studio Display si rivolge ai seguenti tipi di utenti:

  • Musicisti e produttori possono lavorare alle composizioni più complesse con centinaia di tracce, plug-in e strumenti virtuali, tutti suonati in tempo reale.
  • Gli artisti 3D possono lavorare con geometrie più estreme, modificare ambienti enormi che prima erano impossibili da renderizzare ed eseguire simulazioni di particelle complesse in una frazione del tempo.
  • Gli sviluppatori di app possono creare nuove versioni di codice a una velocità incredibile ed eseguire integrazioni e test più automatizzati che mai.
  • I fotografi possono ordinare migliaia di immagini con velocità e precisione, comporre immagini enormi con centinaia di livelli ed esportare le immagini finali per la pubblicazione in un lampo.
  • I videografi possono modificare progetti multi-camera e più flussi di video 8K che mai, aggiungere più correzioni di colore ai progetti mantenendo una riproduzione fluida e codificare video per la consegna finale più velocemente che mai.

Prezzi e Disponibilità

Studio Display è in vendita a €1.799 per la versione con vetro standard, e 2.049€ per quella con vetro nanotexture. Ulteriori opzioni di configurazione, tra cui i diversi supporti e il vetro con nanotexture, sono disponibili sul sito Apple. Magic Keyboard con Touch ID e tastierino numerico (€205), Magic Trackpad (€155) e Magic Mouse (€109) nella nuova versione argento e nero sono già disponibili per l’acquisto.

Ti potrebbe interessare
I migliori monitor per Mac
Mac

I migliori monitor per Mac

Per poter ampliare il proprio spazio di lavoro c’è bisogno di un monitor, ecco quindi una lista dei migliori monitor per Mac online.