Apple Glasses: prototipo pronto, ora Fase di Verifica

Il prototipo di Apple Glasses è pronto. Ora si procede verso la fase due di Ricerca e Sviluppo, con un occhio a batteria e design.

Parliamo di

Secondo le fonti dell’industria del taiwanese DigiTimes, che una volta ci prende e l’altra no, Apple avrebbe finalmente chiuso la prima fase di ricerca e sviluppo di Apple Glasses, i visori a realtà aumentata con la mela. Ora che il prototipo è pronto si procede speditamente verso la fase successiva, con un occhio a design e autonomia.

Leggi anche: Novità Apple 2021, attesi AirTag, iGlasses e nuovi Mac M1

Sapevamo che Apple Glasses saranno sofisticati, potenti e molto leggeri (e molto costosi), caratterizzati da visori 8K controllati da uno speciale sistema operativo creato dalle fondamenta per l’uso su occhiali; lo confermava anche l’affidabile Bloomberg nei mesi scorsi, parlando di visori in grado di sovrapporre, in tempo reale, la Realtà Aumentata sulle lenti del dispositivo.

Ora però scopriamo che i primi prototipi grezzi sono praticamente pronti e perfettamente funzionanti; ciò significa che Apple Glasses (o iGlasses?) possono entrare nella fase successiva in cui verranno raffinate alcune componenti specifiche. Si parla soprattutto di leggerezza della scocca e durata della batteria.

Dopodiché entreranno nella terza e ultima fase, che invece sarà focalizzata sul design complessivo. Poi da quel punto ci vorranno circa 6-9 mesi per le verifiche ingegneristiche e ciò implica che un lancio prima del 2023 sia molto improbabile.

Le Speranze di Cupertino

Apple crede non ha mia nascosto di credere molto nella Realtà Aumentata, su cui sta investendo ingenti risorse da anni. In altre parole, non sussistono praticamente dubbi sull’interesse verso questa tecnologia; la domanda semmai è: quando vedremo novità di rilievo? Analisti del calibro di Ming-Chi Kuo parlano dell’arrivo di un nuovo prodotto a Realtà Aumentata già durante il corso del 2021, ma se le tempistiche di DigiTimes sono corretta la cosa appare decisamente improbabile.

Piuttosto, si profila all’orizzonta una scaletta di questo tipo: presentazione in pompa magna nel 2021, rilascio dei primi visori nel 2022 ma lancio degli occhiali nel 2023.

Approfondisci:

Ti potrebbe interessare