Apple continua a lavorare al chip M2 con l’aiuto di Samsung

Il colosso di Cupertino continua a lavorare all’M2, il motore (si dice) del MacBook Air di nuova generazione.

Con il processore M1 (e le sue varianti), Apple ha dato una forte scossa al mercato. Certo, non sono mancate le difficoltà, ma alla fine tutto è andato come previsto. Ma ora, fatto il primo passo, bisogna guardare avanti, e più precisamente al chip M2.

Stando a quanto rivelato da ET News, Apple starebbe collaborando con Samsung Electro-Mechanics proprio per la realizzazione del processore di nuova generazione. La seconda si occupa dei circuiti stampati utilizzati per connettere il chip semiconduttore al substrato principale.

Nonostante l’M1 – al pari di altri SoC custom di Apple – sia fabbricato da TSMC, il chip sfrutta componenti realizzati da diversi fornitori, come Ibiden e Umicron. Ne consegue che il colosso di Cupertino debba coordinarsi con più partner anche per la produzione degli M2.

Secondo voci di corridoio, Apple avrebbe iniziato a lavorare al chip M2 subito dopo aver presentato al pubblico l’M1. Corroborando quanto dichiarato da Mark Gurman pochi giorni fa, nel report di ET News si legge che Tim Cook & co. starebbero testando nove nuovi Mac con quattro varianti del chip M2 e che nuovi computer desktop e laptop con l’M2 potrebbero debuttare nei prossimi mesi.

Un esempio? Il primo Mac con chip M2 potrebbe essere il tanto chiacchierato MacBook Air di nuova generazione, ridisegnato e con chassis in più colori. Le cose andranno proprio così? Non ci resta che attendere ancora qualche mese per scoprire la verità.

MacBook Air 2022 Concept

Ti potrebbe interessare