AirPlay su TV: tutti i modi per averlo (anche a costo 0)

Come portare AirPlay sulla TV in salotto? Tra dongle, adattatori e software, ecco tutte le opzioni a disposizione (anche a costo 0).

AirPlay 2 è il protocollo di streaming integrato in tutti i dispositivi Apple, che permette di inviare flussi audio/video da iPhone, iPad e Mac su una moltitudine di dispositivi come tv e speaker. Se si è all’interno dell’ecosistema Apple, tutto funziona senza problemi; ma come si fa ad esempio a portare AirPlay sulla tv in salotto? Ecco tutte le opzioni che avete a disposizione, dalla più economica alla migliore in assoluto.

Leggi anche: AirPlay 2: accessori audio, dongle e Smart TV compatibili 2021

A Costo 0

AirPlay su TV

L’ideale sarebbe verificare se il produttore della vostra Smart TV ha rilasciato un aggiornamento software che porti Apple TV e AirPlay sul televisore che avete già. Sulla scia delle pressioni degli utenti, infatti, molti produttori come hanno reso disponibili versioni aggiornate dei loro sistemi operativi TV col supporto ai servizi Apple. Nel caso di LG, Sony e Samsung c’è tutto tranne HomeKit.

Questi update sono gratuiti. Per cui, vale sicuramente la pena buttare un occhio nelle impostazioni della TV.

L’altra alternativa, potrebbe essere collegare un Mac o PC Windows alla TV dopo aver scaricato un software tipo AirParrot 3 o AirServer; i costi della licenza si attestano sui 15-20€ e comunque sono previste versioni trial e scontate per studenti a partire da 6,99€.

Alternative Economiche a Apple TV

Alternative Economiche a Apple TV

Su Internet si trovano tantissimi dongle di terze parti che promettono di portare i protocolli Miracast/Airplay/DLNA su qualunque TV; è sufficiente connettere l’USB a un adattatore per l’alimentazione (va bene anche l’USB della TV, se ce l’ha) e l’HDMI ad una presa HDMI libera. Tuttavia, spesso si tratta di prodotti di scarsa qualità e molto poco affidabili.

Ad esclusione di pochissimi casi, come il recente Belkin Soundform Connect, questi accessori non hanno infatti certificazione ufficiale AirPlay 2 (altrimenti il prezzo di vendita salirebbe sensibilmente); anzi, nella maggior parte dei casi implementano AirPlay attraverso hack e reverse engeneering. Appena comprato magari funzionicchiano pure, ma al primo aggiornamento di iPhone o iPad, iniziano i problemi.

Francamente, per come la vediamo noi e visti i costi non disumani di un’Apple TV, lasceremmo perdere i dongle-factotum e ci concentreremmo su un prodotto che fa poche cose ma bene. Se la compatibilità con i dispositivi Apple vi sta a cuore, si intende.

Detto ciò, qui di seguito trovate i dongle con supporto AirPlay col miglior rapporto prezzo/qualità del momento; in caso di problemi, fate sempre in tempo a rimandarlo indietro con l’eccellente servizio clienti Amazon.

ps: il Google Chromecast Ultra lo escludiamo perché non supporta nativamente AirPlay.

Anche Senza WiFi

WiFi Display Dongle

Ampia Compatibilità e Facile da Collegare

WiFi Display Dongle, 4K HDMI TV Wireless Display Receiver, Supporto Miracast Airplay DLNA per Chrome Home/Android/Smartphone/PC/TV/Monitor/Proiettore

Apple TV

Apple TV 4K

Con Chip A12 Bionic a 8 core, supporto HDR video fino a 60-fps, HDMI 2.1, Wi-Fi 6, supporto Thread e Siri‌ Remote di 2ª gen, la nuova Apple TV 4K presentata all’ultimo Evento Speciale di aprile è un piccolo gioiello di tecnologia. Non soltanto supporta AirPlay in modo perfetto e senza necessità di configurazione, ma dà diritto a ricevere aggiornamenti gratuiti per il futuro: il che significa compatibilità pressoché perfetta per anni.

Certo, costa più delle cinesate online, ma in compenso offre un sistema operativo robusto e facile da usare, integrazione con Siri, un’App Store molto fornito e supporto ai videogiochi. Inoltre, può fare da hub per la Domotica HomeKit, consentendo il controllo vocale dei dispositivi smart anche quando  siete fuori casa.

👉🏼 Apple TV, Dongle Anonimo o App su TV: Quale scegliere? Francamente, se la vostra Smart TV supporta nativamente AirPlay, usate quello. Funziona abbastanza bene -non come Apple TV- ma almeno è gratis. Se dovete mettere mano al portafogli per un set top-box, noi francamente opteremmo per l’originale e sceglieremmo Apple TV. In ogni caso, se i dongle non dovessero funzionare a dovere, c’è sempre la strada del reso. A voi la scelta.

Il Non Plus Ultra

Apple TV 4K 64GB - Ultima Generazione

2160p, HEVC Dolby Vision e HDR10, Chip A12 Bionic con architettura a 64 bit

Serie, film, eventi sportivi e programmi in diretta dai servizi di streaming più diffusi


Perfetta per Videogiochi

Apple TV 4K (32GB)

Apple TV 4K di 1ª gen con Siri Remote con accelerometri e giroscopio

4K High Dynamic Range (Dolby Vision e HDR10) per una qualità delle immagini eccezionale e Chip A10X Fusion. con

Perfetta per TV 1080p

Apple TV HD (32GB) col nuovo Siri Remote

Audio surround fino a Dolby Digital Plus 7.1, Chip A8 con architettura a 64 bit

Video HD a 1080p di alta qualità, Audio surround Dolby Digital Plus 7. Chip A8 per un’esperienza straordinaria con giochi e app

Ti potrebbe interessare