QR code per la pagina originale

Identikit dell’utente iPhone medio

,


Secondo la ricerca condotta da AppsFire non ci sono dubbi: l’utente medio iPhone ed iPod touch è il sogno di ogni società. Su un campione di 1.200 opinioni raccolte (principalmente in USA), si scopre così che mediamente l’utente iPhone ha già speso 0 in applicazioni a pagamento su App Store.

Questi i risultati principali nel dettaglio:

  • L’utente medio iPhone ha scaricato già 65 applicazioni, tra gratuite e a pagamento, ed in ogni iPhone è installato circa 80$ di software commerciale
  • Il gruppo oggetto di studio ha scaricato 15.000 applicazioni uniche totali. Ciò significa che, su 65.000 applicazioni presenti a catalogo su App Store, circa 50.000 non vengono scaricate molto spesso, evidentemente perché non di qualità. Come dire, sullo store Apple ci sono 50.000 applicazioni inutili o quasi.
  • Il prezzo medio di ogni applicazione è ,56, includendo nel computo anche quelle gratuite. Se le escludiamo, il valore medio sale a ,87
  • Il 54% delle applicazioni installate è gratuito
  • Le applicazioni più scaricate, nessuna meraviglia, sono quelle da sh,99 (cioè i nostri €0,79)
  • Ben il 7% di quei 1.200 utenti possiede solo applicazioni gratuite

I dati estrapolati da AppsFire, quindi, indicano che il mercato del software a pagamento su piattaforma iPhone ha un valore di circa ,3 miliardi, il 30% dei quali come sappiamo vengono trattenuti da Apple. A differenza di AdMob e Flurry, AppsFire si fregia di fornire dati realmente attendibili sui segmenti di mercato considerati: ciò perché terrebbe conto della libreria di applicazioni presente in iTunes e non delle opinioni espresse dagli utenti.