Coda 1.6: arriva il supporto per i plug-in

Panic ha rilasciato un aggiornamento di Coda, il suo celebre software per lo sviluppo web.La versione 1.6 del software incorpora un nuovo framework per i plug-in, che potrà gestire estensioni di terze parti che espanderanno le funzionalità di Coda usando Cocoa o diversi altri linguaggi. A tal proposito è stata allestita una Code Developer Zone


Panic ha rilasciato un aggiornamento di Coda, il suo celebre software per lo sviluppo web.

La versione 1.6 del software incorpora un nuovo framework per i plug-in, che potrà gestire estensioni di terze parti che espanderanno le funzionalità di Coda usando Cocoa o diversi altri linguaggi. A tal proposito è stata allestita una Code Developer Zone nella quale è possibile reperire informazioni utili alla realizzazione dei plug-in.

Il pannello strumenti all’interno di una singola finestra, riesce a coniugare in un’unica area, aspetti diversi, come il trasferimento dei file ed il controllo delle sorgenti Subversion. E’ stata introdotta una nuova modalità di spell-checking estremamente più veloce della precedente che controlla l’ortografia del testo (non del codice scritto) ed è stato aggiunto Cappuccino per l’interpretazione del linguaggio Objective-J basato su JavaScript ed Objective-C.

Di particolare interesse è anche la nuova funzione Open Quickly command che rende facile il caricamento dei documenti: basta digitare poche lettere nella casella di ricerca per ottenere immediatamente il documento corrispondente (come con Spotlight).

Coda costa $ 99 (€ 78,97) mentre per chi possiede Transmit costa $ 85 (€ 67,80).

Ti potrebbe interessare