Tutti i trucchi per creare screenshot perfetti su Mac

In OS X, Apple ha predisposto una serie di strumenti integrati per creare al volo screenshot senza la necessità di ricorrere ad app di terze parti, spesso a pagamento. Ecco tutti i trucchi per padroneggiare questa feature.

Non sappiamo quanti di voi conoscano i comandi e le utility fondamentali per creare al volo gli screenshot su Mac. Magari c’è chi sa farlo, ma non è in grado di cambiare la destinazione di default o il formato delle immagini; oppure c’è chi sa scattare uno screenshot dell’intera schermata ma non di una finestra specifica. In ogni caso, state sereni perché ce n’è per tutti. Oltre all’ABC, infatti, vi proponiamo alcune chicche trovate qua e là sulla rete per ottimizzare il lavoro e ottenere esattamente lo scopo voluto.

Per prima cosa, ecco le sequenze di tasti che attivano la funzionalità:

  • Comando + Maiuscolo + 3: salva uno screenshot dello schermo e lo salva sulla Scrivania col nome di “Schermata DATA alle ORA.”
  • Comando + Maiuscolo + 4: la freccia del mouse si trasforma in cursore di selezione che delimita la porzione di schermo che verrà catturata.

Se poi alle combinazioni riportate qui sopra aggiungete anche il tasto “opzione” allora il salvataggio dello screenshot non avverrà più in un file fisico ma direttamente nella clipboard.

Ora mettiamo il caso che desideraste cambiare la destinazione del file (nel nostro caso, la cartella “Instantanee” all’interno di “Immagini”). Tutto quel che dovete fare è fare copia incolla di questa stringa nel Terminale, seguita da un Invio:

defaults write com.apple.screencapture location ~/Pictures/Istantanee/

Poi, date questo comando per chiudere -e quindi riavviare automaticamente- la porzione d’interfaccia grafica che si occupa della cosa:

killall SystemUIServer

Se il formato del file -.png, di default- non vi aggrada, potete cambiarlo in qualunque altro a scelta tra quelli nativamente supportati da OS X. Noi per esempio abbiamo preferito il JPG:

defaults write com.apple.screencapture type jpg

Dopodiché, riavviate il Mac oppure date il comando del killall:

killall SystemUIServer

Mettiamo ora che abbiate bisogno di effettuare una cattura dello schermo in un momento ben preciso e magari con le dita libere dai virtuosismi pianistici delle scorciatoie da tastiera. Potreste avvalervi dell’app Istantanea (GrabScreen) che trovate nella cartella Applicazioni:Utility: basta fare clic su “Scatto” e selezionare “Schermo con Timer.” Di default, vi sono concessi 10 secondi di margine ma, se fossero troppi o troppo pochi, potete ridurre la forbice con questo comando nel Terminale. Noi per esempio abbiamo optato per 3 secondi, ma potete immettere qualunque valore:

screencapture -T 3 Screenshot.jpg

In linea puramente teorica, scrivono quelli di OS X Daily, dovrebbe essere anche possibile attivare o disattivare le ombre delle finestre negli screenshot. Sfortunatamente in redazione non siamo riusciti a replicare la cosa, ma magari è un problema di configurazione dell’OS. Fateci sapere com’è andata a voi dopo aver dato questo comando:

defaults write com.apple.screencapture disable-shadow -bool true

Poi date il solito killall per finalizzare e via; per ritornare alle impostazioni precedenti, sostituite semplicemente il parametro “true” con “false.”

Infine, ecco una chicca niente male. Se, dopo aver effettuato un Comando+Maiuscolo+4, aveste bisogno di spostare il riquadro si selezione appena ottenuto, ricordatevi di premere la barra spaziatrice: fintanto che resterà premuta, sarete liberi di muovere il riquadro per tutto lo schermo. E se trovate altri trucchi, non esitate a condividerli con noi nei commenti, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro canale Twitter.

Ti potrebbe interessare