Amazon acquisisce Evi, l’anti-Siri per Kindle Fire

Se i rumors in circolazione sul Web dicono il vero, Amazon avrebbe acquisito ‘Evi’ per 26 milioni di Dollari. Si tratta di una piattaforma di ricerca basata su linguaggio naturale che ha molto in comune con Siri, probabilmente anche troppo.

Evi è un’app per iOS sviluppata da True Knowledge capace di rispondere a domande del tipo “come si prepara una torta di mele?” oppure “chi è più vecchio tra Barack Obama e Michelle?” e che tempo addietro ha rischiato di sparire per sempre dall’App Store. La sua colpa, infatti, è stata quella di condividere con Siri il medesimo motore di riconoscimento vocale creato da Nuance, e questo a dire di Cupertino poteva creare confusione nell’utenza.

E così, per evitare di scontentare e perdere 200.000 e passa utenti paganti, gli sviluppatori hanno dovuto “lavorare gomito a gomito” con Cupertino per ridurre le somiglianze (leggi, per peggiorare il prodotto) e garantire al software la sopravvivenza.

Evi è rimasto dunque sull’App Store, ma forse tanti sforzi andranno comunque perduti. Se è vero quel che dice TechCrunch, infatti, ora è un asset di Amazon:

Abbiamo inteso dalle nostre fonti che la società è stata venduta ad Amazon per 26 milioni di dollari. Tuttavia, le chiamate ai PR Amazon, ai finanziatori Octopus Ventures e ai fondatori di Evi si sono scontrati con un silenzio granitico. Uno portavoce della Octopus ci ha rivelato: “In questa occasione Octopus rifiuterà di rilasciare commenti su questa specifica società.”

Quel che accadrà nei prossimi mesi è tutto fuorché scontato. Forse Evi potrebbe finire con l’essere integrato nei servizi del gigante dell’e-commerce, o forse potrebbe finire sui Kindle Fire. Qualcuno ipotizza perfino l’arrivo di un Amazon Phone, ma va’ a sapere. Chi volesse togliersi lo sfizio di provare Evi prima che si eclissi da iOS, può scaricarla gratuitamente a questa pagina dell’App Store.

Ti potrebbe interessare