Apple assume l’hacker Kristin Paget per blindare i suoi prodotti

Apple ha assunto l’hacker Kristin Paget: aveva aiutato Microsoft a blindare Windows Vista.

Nella grande famiglia dei dipendenti Apple è entrata anche l'(ex?) hacker Kristin Paget, precedentemente conosciuta come Chris Paget prima di cambiare sesso. Il nome di Paget non è nuovo nell’industria tecnologica, visto che si tratta della stessa persona che a suo tempo aiutò Microsoft nel difficile compito di tappare tutti i buchi presenti in Windows Vista.

Ma in cinque anni sono cambiate tante cose, e dai sistemi Microsoft i malintenzionati si stanno affacciando sempre più sull’ecosistema Apple minacciando Mac OS e iOS: da qui l’intenzione di Apple di assoldare la Paget per blindare i suoi prodotti, o almeno questo è quello che è trapelato online visto che non ci sono stati annunci ufficiali in merito.

Tra i vari risultati ottenuti dalla Paget e dal suo team in Microsoft, troviamo anche quello legato al ritardo nell’uscita di Vista: in quel di Redmond erano talmente convinti dell’assenza di falle nel sistema operativo al punto da essere quasi pronti al suo rilascio, per poi far slittare la data dopo le ricerche effettuate dagli hacker. Brian Valentine, Vice President of Windows Development in Microsoft, arrivò addirittura a consegnare una t-shirt a tutto il gruppo con la scritta “Ho fatto ritardare Windows Vista”.

Cosa farà ritardare ora Kristin Paget come abbiamo detto non ci è dato saperlo: più che plausibile, ovviamente, un suo coinvolgimento per tentare d’impedire in modo definitivo il jailbreaking dei dispositivi. L’appuntamento per saperne di più è fissato a quando scadrà il suo obbligo di segretezza con Apple.

Via | Wired.com

Ti potrebbe interessare