iBooks 3.0 domani all’evento iPad mini

Nella giornata di domani è previsto anche il debutto di iBooks 3.0 per fronteggiare meglio l’avanzata di Amazon e del suo Kindle Fire. Ecco le prove.

Tana per Apple. Su iTunes ha fatto capolino per errore una dicitura che svela in anteprima l’arrivo di iBooks 3.0, il cui debutto è previsto con ogni probabilità nella giornata di domani, proprio durante l’evento al California Theatre dedicato ad iPad mini.

Sapevamo già che il cucciolo di iPad in arrivo domani sarebbe stato caratterizzato da una certa inclinazione verso il settore educational. Un’idea tutt’altro che peregrina, giustificata dalla necessità di competere con Amazon e il suo Kindle Fire sul medesimo terreno:

Non sorprenderà la notizia più sorprendente dell’anno, ma abbiamo sentito da fonti diverse che il non-ancora-annunciato evento su iPad mini sarà fortemente focalizzato su iBooks.

E ora, finalmente, ecco le prove che mancavano. L’ultimo libro della nota serie grafica Largo Winch [qui il link alla localizzazione francese dello store] è stato recentemente pubblicato sull’iTunes Store, ma tra i requisiti minimi per usufruirne c’è chiaramente indicato “iBooks 3.0” che ancora non è disponibile per il pubblico. E se si cerca di scaricare un’estratto, si va incontro a problemi di visualizzazione:

In aggiunta alla notizia in sé, ho scaricato l’estratto e scoperto che il file non risulta completamente leggibile su iBooks 2.0. Funzionano solo le prime pagine, e poi, come si vede dalle immagini qui sotto, le ultime non vengono renderizzate in modo corretto. […]
Sembra che anche iBooks Author verrà aggiornato per produrre file compatibili col nuovo lettore.

Trovate gli screenshot qui sotto, subito dopo il salto. E con questa notizia si dissolve anche l’ultima sorpresa dell’evento di domani; e meno male che a Cupertino dovevano raddoppiare gli sforzi nella segretezza.


Ti potrebbe interessare
Il meglio del Mac App Store
App Store

Il meglio del Mac App Store

Non sono passate nemmeno 24 ore dal lancio del Mac App Store eppure l’utenza si è già divisa nel giudicare il nuovo negozio di applicazioni per Mac. C’è chi si lamenta dell’eccessivo controllo di Apple sugli utenti e chi afferma che non c’è nulla di nuovo. La domanda è semplice.Cosa c’è di buono nel Mac

Tracce di iLife ’11 su Amazon UK
iPhone

Tracce di iLife ’11 su Amazon UK

Nuove indiscrezioni su iLife ’11 sono apparse nelle scorse ore su Amazon UK. Da quel poco che si conosce sui tre libri scritti in tedesco da Daniel Mandl ed editi dalla casa editrice Mandl & Schwarz, in arrivo a novembre, pare che l’intera suite sarà riscritta a 64 bit, e che forse per iDVD non

Apple contro Wired: no a Mac OS X sui netbook
iPhone

Apple contro Wired: no a Mac OS X sui netbook

Nel mese di dicembre, la celebre rivista statunitense Wired, aveva pubblicato, nella sezione Gadget Lab Video del proprio sito web, alcune istruzioni testuali, accompagnate da un video tutorial della durata di circa 4 minuti, dove si spiegava come installare una copia di Mac OS X Leopard su un netbook MSI (precisando comunque che si trattava

Mac HelpMate: tutto ciò che serve per una diagnosi del vostro Mac
iPhone

Mac HelpMate: tutto ciò che serve per una diagnosi del vostro Mac

Mac HelpMate è uno strumento piccolo ma completo per tenere sotto controllo la salute del nostro Mac.Il software, collocabile nella categoria dei vari software di manutenzione con interfaccia ordinata e immediata, è in grado di monitorare alcuni parametri del sistema (temperatura di processore e dischi fissi, velocità delle ventole, etc.) e di lanciare una serie

Nuovi spot Apple
iPhone

Nuovi spot Apple

Un cliente dell’Apple Store di Tampa Bay, è riuscito a scattare alcune foto ad un maxischermo all’interno del negozio che proiettava alcuni spot della serie Mac vs PC mai visti in TV o sul Web.Le immagini sembrano appartenere a 3 differenti spot, in uno dei quali vi è la partecipazione di Gisele Bündchen, di cui

Macintosh colorati o camaleonti?
iMac iPhone

Macintosh colorati o camaleonti?

Mentre si riparla di eventuali iBook colorati, qualcuno su Digg ripesca un vecchio brevetto di Apple che forse non tutti ricordano. Scoperto nel 2004 parlava di un computer “camaleonte”, cioè in grado di cambiare colore a seconda delle situazioni o della volontà dell’utente. Come? Ovviamente attraverso tre led (rosso, verde e blu), che diversamente combinati