Moody: di che colore è la tua musica?

In questo periodo ho una perversione maniacale per il tagging della mia musica su iTunes. Non mi bastano più titoli e cover art, ora mi sto scervellando su anno di pubblicazione e genere. La verità è che nonostante tutto questo sforzo, la divisione in generi musicali non ci può aiutare ad ascoltare esattamente la selezione

In questo periodo ho una perversione maniacale per il tagging della mia musica su iTunes. Non mi bastano più titoli e cover art, ora mi sto scervellando su anno di pubblicazione e genere. La verità è che nonostante tutto questo sforzo, la divisione in generi musicali non ci può aiutare ad ascoltare esattamente la selezione musicale che desideriamo, almeno non in base allo stato d’animo in cui ci troviamo.

Moody è un nuovo software compagno di iTunes (come il wasabi per il sushi, dice il programmatore), che punta proprio a risolvere questo problema. Mentre ascoltiamo la nostra musica, Moody mostra un quadrato cromatico, con 16 colori diversi che rappresentano il nostro stato d’animo. Dobbiamo pensare al quadrato come ad un sistema di ascisse e ordinate: sull’asse delle x ci muoviamo da un umore triste ad uno felice, mentre sull’asse delle y ci spostiamo da un brano calmo ad uno intenso. Quasi quasi funziona, perché Moody è intuitivo. I colori vengono associati come tag direttamente da iTunes.

Una volta etichettata la nostra musica, sempre da Moody ci basterà scegliere un colore per ascoltare la selezione musicale più adatta. Da provare, anche perché Moody integra una funzione di prelistening dei brani, per un tagging più veloce. Ed è donationware. Per avere un’idea più precisa, guardate questo screencast. Carino davvero!

Ti potrebbe interessare