WhatsApp: dal mese prossimo via il supporto ad iOS 8

Brutte notizie per chi possiede un iPhone molto datato. A partire da febbraio 2020, infatti, WhatsApp dirà addio al supporto ad iOS 8; la versione minima per accedere al servizio è iOS 9.

La notizia è ufficiale, ma per fortuna non dovrebbe sconvolgere più di tanto. A partire da febbraio 2020, Facebook cesserà ufficialmente di supportare iOS 8; ciò non significa che non potrete più accedere all'app o ai suoi servizi, ma che a poco a poco le cose smetteranno di funzionare.

Il problema non è così grave come nel mondo Android; sulla nostra piattaforma, dai dati ufficiali Apple, solo il 7% degli utenti utilizza versioni di iOS inferiori alla 11. Non conosciamo il numero specifico di utenti iOS 8, ma è ragionevole ipotizzare che sia davvero trascurabile. Il danno semmai è più grande per gli utenti Android, cui è richiesto almeno OS 4.0.3 o versioni successive, e per quelli Windows Phone che invece perdono completamente ogni supporto passato, presente e futuro.

Entro qualche settimana, su iPhone anteriori al 4S, "non sarà più possibile creare un nuovo account, né riverificare un account esistente." Né ovviamente sarà possibile trasferire la cronologia tra piattaforme diverse (non senza tool specifici a pagamento, in ogni caso; in alternativa potete inviarvi la cronologia chat via mail).

"Dato che non sviluppiamo più per questi sistemi operativi," spiega la società nelle pagine di supporto, "alcune funzioni potrebbero smettere di funzionare in qualsiasi momento."

  • shares
  • Mail