Ma quanto caldo fa?

Brian Krische, nel suo sito, ha pubblicato un accurato test comparativo per verificare quanto scalda davvero il MacBook rispetto al suo concorrente più simile marchiato Dell, il Latitude D620. I due portatili, infatti, hanno specifiche molto simili, differendo solo per la RAM installata (512Mb per il MacBook, 1Gb per il Dell) e per la presenza


Brian Krische, nel suo sito, ha pubblicato un accurato test comparativo per verificare quanto scalda davvero il MacBook rispetto al suo concorrente più simile marchiato Dell, il Latitude D620.

I due portatili, infatti, hanno specifiche molto simili, differendo solo per la RAM installata (512Mb per il MacBook, 1Gb per il Dell) e per la presenza del DVD+RW nel Latitude, assente nella versione base del portatile con la mela.

Il test di Brian è semplice quanto esaustivo: consiste infatti nell’accendere i 2 portatili e riprodurre un film in DVD, verificando quindi le temperature sulle scocche ad intervalli di tempo regolari.

Per i dati completi vi rimando al sito, mentre qui proviamo a ragionare sui risultati.

All’inizio della prova, subito dopo il boot, la temperatura media delle due macchine è praticamente la temperatura ambiente, ovvero circa 26°C.

Dopo un’ora di riproduzione del DVD, il MacBook segna 33,7°C, il Dell 33,4°C.

Al termine del DVD, 34,6°C per il Dell e 35,5°C per il MacBook.

Da notare che ci sono aree del MacBook sensibilmente più calde del resto, nella fattispecie la famigerata zona davanti alla tastiera, in prossimità del connettore MagSafe.

Le conclusioni sono piuttosto chiare. E’ indubbio che il MacBook sia mediamente più caldo, anche se di poco, rispetto alla concorrenza. Questa variazione è probabilmente dovuta alla presenza di un case più sottile e dotato di meno sfoghi, per ottenere un design più piacevole.

E’ comunque altrettanto evidente che il chip CoreDuo è l’elemento che sprigiona gran parte della radiazione termica, unitamente al circuito di alimentazione, scagionando di fatto Apple dall’accusa di aver mal progettato il MacBook.

Vi ricordo che a breve pubblicheremo (finalmente!) la quarta ed ultima parte della nostra recensione del MacBook, che ha subito ritardi a causa della sostituzione della macchina, dove lo confronteremo con il suo predecessore, iBook, e con un popolare PC portatile.

Ti potrebbe interessare