iPhone 8, carenze nella distribuzione di display OLED: scorte limitate a settembre

iphone-8-leaked-renders-featured-4.jpg

Tornano a riaffacciarsi in rete alcune preoccupanti voci di corridoio riguardanti alcune possibili problematiche nella distribuzione di iPhone 8 che, nelle prime settimane dal lancio, potrebbe dover affrontare alcune carenze nella produzione.

Non è affatto strano, per quanto concerne i prodotti Apple e soprattutto gli iPhone, sentir parlar di mancanza di scorte ma nel caso della generazione di iPhone 2017 indiscrezioni ed analisi sembrano accanirsi tenacemente su questo dettaglio.

Le nuove informazioni giungono, come sempre, dalla filiera di produttori in Asia. A riportarle è la testata taiwanese DigiTimes che cita alcune fonti industriali non meglio identificate che individuano nella fornitura di pannelli OLED la principale strozzatura nella produzione del cosiddetto iPhone 8.

Se Apple dovesse mantenere intatte le proprie abitudini e presentare dunque i nuovi iPhone a settembre, al momento del lancio sarebbero disponibili circa 3 o 4 milioni di unità, un numero esiguo rispetto alle proiezioni iniziali.

Per quanto i principali partner industriali di Apple, come Foxconn e Pegatron, abbiano certamente potenziato le proprie produzioni nel corso degli ultimi mesi è Samsung ad avere l'esclusività nella produzione dei sopraccitati pannelli OLED da 5,8 pollici, una produzione che, stando alle voci, ha una resa piuttosto bassa.

Il problema non dovrebbe invece interessare gli altri due modelli di smartphone Apple in arrivo a fine 2017, iPhone 7s e 7s Plus, che dovrebbero fare utilizzo di pannelli LCD.

  • shares
  • Mail