The Weekly iPod Filler #3

Scelga signora Longari, la busta numero uno, la due o la numero tre? Come dice? Dopo aver aperto la uno e la due vuole anche la tre? Va bene, la regola è valida per l’iPod Filler, che oggi si veste in modo elegante e intrigante, con tanti nuovi artisti da scoprire. In fondo tre significa


Scelga signora Longari, la busta numero uno, la due o la numero tre? Come dice? Dopo aver aperto la uno e la due vuole anche la tre? Va bene, la regola è valida per l’iPod Filler, che oggi si veste in modo elegante e intrigante, con tanti nuovi artisti da scoprire. In fondo tre significa perfezione…

  • Ecco una nuova PlayFeast: solo gruppi strumentali questa volta, partendo dai Grails, avvicinandoci ai rinomati Mogwai, sfiorando i nostrani K.C.Milian e gli Ampline, per passare all’eclettismo sonoro dei Trans Am, e preparandoci al delirio musicale di Hella e Lightning Bolt. Pronti?
  • A luglio usciranno ben due dischi targati Joan of Arc, “Eventually, All At Once” e una raccolta di pezzi semi-inediti, “The Intelligent Design of Arc”. Non fatevi trovare impreparati, e fatevi un bel ripasso con un paio di pezzi dai primi dischi.
  • Preparatevi anche al ritorno dei Psaap, duo anglo-tedesco che uscirà questo mese con “The only thing I ever wanted”. Per alleviare l’estenuante attesa abbiamo scovato un inedito che ci piace tanto, Glue song.
  • Gli Oh No! Oh My! sono il gruppo rivelazione di quest’anno, con un disco autoprodotto di grande successo. Ascoltate alcune canzoni, e capirete subito perché…
  • Una volta tolte le cuffie dell’iPod, è ora di godersi un pochino di musica dal vivo. E questa è la stagione dei festival migliori, come il Flow.er di Catania, il Rockin’Umbria o il Queer Jubilee 3 di Roma. La musica è viva, sempre, scopritela su Soundsblog. L’iPod Filler, invece, torna sabato prossimo!

    Ti potrebbe interessare
    WWDC 2007 – Subnotebook svelato?
    WWDC

    WWDC 2007 – Subnotebook svelato?

    Un rumor sensazionale ci giunge dal Moscone Center di San Francisco: durante le prove del Keynote qualche infiltrato sarebbe riuscito a fotografare una slide con il cartello riassuntivo delle caratteristiche di un fantomatico subnotebook targato Apple.

    Il MacBook – Terza parte
    Mac

    Il MacBook – Terza parte

    Passiamo, in questa terza parte della nostra prova del MacBook, a testare le soluzioni software più comunemente usate (e più richieste) da chi aspira a possedere questo nuovo portatile con la mela. Il nostro test sarà diviso per tecnologie, ovvero applicazioni native per MacIntel (Universal Binary), applicazioni emulate con Rosetta, Windows nativo con BootCamp, virtualizzazione