Apple Watch, UK lo bandisce dalle riunioni di gabinetto

AppleWatch_UK.jpg

Il Primo Ministro inglese Theresa May ha ufficialmente bandito Apple Watch in tutte le riunioni di alto profilo istituzionale. Per timore che qualcuno possa spiarle.

Con la gestione Cameron, Apple Watch e gli orologi smart erano sempre stati concessi, ma ora la musica è cambiata. Niente dispositivi smart al polso durante le riunioni di gabinetto, per paura che gli hacker russi possano carpire informazioni preziose:


Sotto David Cameron, diversi ministri di gabinetto indossavano smartwatch, incluso Michael Gove, l'ex ministro di Giustizia. Tuttavia, con Theresa May ai ministri viene fatto divieto di indossarli per il timore che possano essere usati dagli hacker come dispositivi di ascolto. [...] Una fonte afferma che "i russi stanno cercando di hackerare tutto."

Il Telegraph parla esplicitamente di Apple Watch e non menziona altri dispositivi simili, ma è probabile che il divieto sia esteso a tutta questa classe di gingilli. E in effetti non è neppure una pratica così desueta: anche in Australia, per dirne una, è sostanzialmente vietato portarsi in Consiglio esecutivo federale qualunque aggeggio dotato di microfono e fotocamera. In futuro, c'è da scommettere, la cosa diventerà praticamente la prassi un po' ovunque.

  • shares
  • Mail