Nuovi iMac Retina: 4 cose da sapere prima di comprarli

nuovi_imac_retina.jpg

Non è tutto oro quel che luccica. I nuovi iMac Retina presentati da Apple ieri rappresentano sicuramente un apprezzabile passo avanti a livello tecnologico, ma possiedono anche qualche zona d'ombra. Ecco 4 cose che dovreste assolutamente conoscere prima di deciderne l'acquisto.

Tutto sulla RAM

La buona notizia è che l'iMac 27" con display Retina 5K supporta fino a 64GB di RAM, anche se Apple offre al massimo 32GB in opzione Build To Order. OWC vende già dei kit di espansione compatibili:


  • Singolo modulo da 16GB - $329.99

  • Kit da 32GB (2 x 16GB) - $599.00

  • Kit da 48GB (2 x 16GB + 2 x 8GB) - $729.00

  • Kit da 64GB (4 x 16GB) - $1195.00

La cattiva notizia è che l'iMac Retina 4K da 21,5" ha la RAM saldata su scheda logica. Il che significa che non si può espandere, e che il quantitativo di memoria deciso al momento dell'acquisto resterà per sempre lo stesso; ricordiamo che al massimo si può montare 16GB.

Drive Lenti

Sembra incredibile, ma nel 2015 Apple monta ancora drive del decennio scorso; il nuovo iMac Retina 4K da 21,5" infatti monta un hard disk da 1TB a 5.400 giri/minuto, come sui portatili degli anni passati. Se la SSD è fuori budget (+240€), per lo meno considerate l'ipotesi di un Fusion Drive da 1TB o 2TB, al costo aggiuntivo di 120€ o 360€.

Novità del Fusion Drive

Per abbassare il prezzo del Fusion Drive, Apple ha praticato alcune modifiche che non vi piaceranno. In precedenza, un Fusion Drive da 1TB era costituito da 128GB di SSD + HD 1TB; il nuovo Fusion Drive, invece, abbina solo 24GB di SSD all'HD da 1 TB. Per arrivare a 128GB di SSD, serve almeno un Fusion Drive da 2 TB.

Ora e Allora

imac-g3-vs-2015.jpg

Apple ha pubblicato una pagina intitolata Then and Now in cui paragona l'ultima generazione di iMac agli iMac G3 del 1998, per mostrare agli utenti i passi avanti fatti in 17 anni. Rispetto ad allora, il nuovo iMac possiede 14 milioni di pixel in più, una grafica 62.000 volte più veloce, 366 volte più potere computazionale, 1.000 volte più RAM e 750 volte più spazio per lo storage.

  • shares
  • Mail