Festa della Mamma 2015: e se Siri fosse vostra madre?

Come sarebbe la vostra vita se Siri fosse vostra madre? Ve lo mostriamo con un video esilarante.

Mamma Siri

Che mondo sarebbe se Siri fosse vostra madre? A giudicare dal video pubblicato da Daily Dot, non sarebbe un granché. Soprattutto se l'anziana genitrice ha il disastroso livello di comprensione dell'assistente virtuale di Cupertino. Preparatevi a ridere.

La donna che ha dato la voce a Siri si chiama Susan Bennett, e oramai è diventata una celebrità. E allora, qualcuno ha immaginato cosa accadrebbe se se rispondesse ad una conversazione con la figlia con la stessa ottusità di Siri. Il risultato è esilarante:

Figlia: "Ciao mamma, hai un minuto?"
Siri: "Buon pomeriggio Marisa, sono qui per assisterti nel miglior modo possibile."
F: "Ho conosciuto questo ragazzo, e le cose vanno molto bene. Solo che gli ho mandato un messaggio l'altra sera ma non mi ha più risposto. Gli dovrei scrivere di nuovo?"
S: "Vuoi che gli scriva io per te?"
F: "No! Sarebbe troppo strano. Mi aveva accennato ad un concerto venerdì scorso, ma non mi ha proprio invitata ancora... pensi che dovrei prendere altri appuntamenti?"
S: "Fammi controllare il tuo calendario. A mezzogiorno di venerdì hai un appuntamento col ginecologo"

E così via, in un crescendo di incomprensioni che gli utenti iPhone conoscono bene:

F: "Ho solo una gran brutta giornata, e tu non mi stai aiutando per niente."
S: "Non capisco cosa intendi con 'Ho solo una gran brutta giornata.' Vorresti che cercassi sul Web?"
F: "Cercare sul Web? Cosa?"
S: "Ho trovato 9.544.110.700 risultati per 'Cosa'"
F: "Cosa?"
S: "Non c'è niente da ripetere"

Alla fine, però, mamma Siri torna utile:

F: Il lavoro è un incubo ultimamente, continuo a imbattermi in sociopatici e devo ancora fare le valige per la festa di addio al celibato di Callie a Montreal. E mi ha dato le indicazioni in kilometri, per cui non ho idea di quanto ci metterò ad arrivare."
S: "Montreal, Canada, dista 207 miglia, il che significa che impiegherai circa 6 ore e 20 minuti in macchina."
F: "Wow, grazie mamma. Ok, ora scappo. Un bacio."
S: "Che bello."

E non dimenticate di fare gli auguri alla mamma, quella vera, domenica 10 maggio. Magari non sa quante miglia vi separano da Montreal, ma ha tanti, tanti altri pregi.

  • shares
  • Mail