QR code per la pagina originale

Apple offrirà un rimborso per la pubblicità ingannevole in Australia

Ancora non si conosce l'entità del risarcimento proposto: voi cosa vorreste vi fosse offerto?

,


Le accuse di pubblicità ingannevole possono fare molto male, soprattutto quando riguardano un prodotto che hai appena lanciato. E così, alla notizia che ACCC (Australian Competition and Consumer Commission) stava investigando circa la pubblicità del nuovo iPad in Australia, Cupertino è corsa subito ai ripari. Le accuse, d’altra parte, non sono irrilevanti, come si può leggere qui:

“La ACCC sostiene che la recente promozione di Apple relativa al nuovo “iPad con WiFi + 4G” sia ingannevole poiché induce i consumatori australiani a ritenere che il prodotto “iPad con WiFi + 4G” con una SIM card sia in grado di connettersi ad un network mobile 4G in Australia, quando ciò non è possibile.”

Ecco che dunque Apple ha deciso di offrire un rimborso ai clienti australiani “se essi riterranno di essere stati tratti in inganno”. Ancora non si sa nulla circa l’entità del rimborso, ma anche l’Australia, oltre alla più nota Cina, si sta trasformando in un campo di battaglia per Cupertino (leggete questo articolo per saperne di più in merito alla battaglia legale tra Apple e Samsung nella Terra dei canguri).

Però possiamo rivolgervi una domanda: se foste al posto dei consumatori australiani, che rimborso vorreste vi fosse offerto?

Foto | Flickr