QR code per la pagina originale

DisplayMate analizza in dettaglio il Retina Display del nuovo iPad

DisplayMate ha effettuato un'approfondita analisi del Retina Display del nuovo iPad, giungendo alla conclusione che Apple è riuscita a creare un display allo stato dell'arte

,


DisplayMate ha effettuato un’approfondita analisi del Retina Display da 2048 x 1536 pixel del nuovo iPad, giungendo alla conclusione che Apple è riuscita a creare un display allo stato dell’arte, con elevati livelli di definizione e saturazione dei colori.

Messo a confronto con lo schermo dell’iPad 2 e dell’iPhone 4 il Retina Display del nuovo iPad mostra colori più brillanti, con una gamma cromatica che copre alla perfezione il 100% dell’area definita standard, mentre i display dell’iPad 2 e dell’iPhone 4 non arrivano al 65%, affievolendo l’intensità dei rossi e dei blu.

Per quanto riguarda la tecnologia costruttiva il nuovo Retina Display è fondamentalmente un tradizionale AM TFT (Active Matrix Thin Film Transistors) portato all’estrema densità di pixel possibile, mentre il display dell’iPhone 4 è un LTPS (Low Temperature Poly Silicon) poiché solo questa tecnologia permette di raggiungere una densità di oltre 300 dpi, ma per contro è anche più complessa e costosa da produrre.

In definitiva il Retina Display del nuovo iPad ha solo un difetto, la sua retroilluminazione necessita di una potenza di 7 watt contro i 2.8 watt dell’iPad 2, e questo spiega anche perché Apple ha dovuto incrementare la capacità delle batterie del 70% per mantenere invariata l’autonomia del nuovo iPad rispetto alle precedenti generazioni.