Safari più veloce grazie ad una modifica in JavaScript [Aggiornato]

Grazie al lavoro di Filip Pizlo, recentissimamente assunto nel team di sviluppo Apple dedicato a WebKit, presto Safari diventerà ancora più veloce di prima. Ecco perché.


Una delle ultime assunzioni fatte a Cupertino ha già dato i suoi frutti. Il nuovo ingegnere assoldato nel team di sviluppo WebKit ha infatti creato un nuovo interprete a basso livello capace di processare JavaScript con un approccio di tipo “triple-tier” e garantire guadagni prestazionali dell’ordine del 200%.

Gran parte del merito è di Filip Pizlo, assunto lo scorso dicembre proprio per rinfoltire le fila del gruppo che lavora a Webkit. L’intuizione da sola ha apportato un contributo notevole che avrà ripercussioni positive molto al di là del cerchio della comunità d’utenti Apple; il nuovo codice è stato infatti reso disponibile come software Open Source, e per questa ragione potrà presto essere inglobato anche in Safari, Chrome, iCab, OmniWeb, iOS, WebOS e perfino nel motore di navigazione di Steam.

Stando quanto si legge, il nuovo interprete “è 2-2,5 volte più veloce del vecchio coi benchmark SunSpider, V8 e Kraken” e può garantire “miglioramenti a doppia cifra nei siti Web del mondo reale” grazie alla riduzione della quantità di codice che deve essere tradotta dalla JIT o dalla bytecode virtual machine.

Ovviamente, la maggiore velocità sarà tangibile esclusivamente con codice JavaScript in esecuzione, ma in generale gli utenti ne beneficeranno soprattutto con animazioni, transizioni, applicazioni Web e widget più scattanti e fluidi, probabilmente già con Safari 5.2. Si tratta solo di una delle tante migliorie apportate al codice di WebKit nel corso degli anni e che hanno contribuito nel complesso a rendere Safari e Chrome due tra i browser più snelli in circolazione.

[Aggiornamento]

Come correttamente indicato da Parrot, l’interprete JavaScript di Chrome non è quello Apple ma il V8, sviluppato internamente da Google. Per questa ragione, e a meno che a Mountain View non decidano un improbabile cambio della tecnologia sottostante, è errato dire che Chrome beneficerà delle novità.

Ti potrebbe interessare
Follow Friday Generator automatizza Twitter su iPhone
Applicazioni iPhone iPhone

Follow Friday Generator automatizza Twitter su iPhone

Anche se la pratica del Follow Friday su Twitter potrebbe non piacere a tutti, un’applicazione per iPhone che si occupa proprio di questo potrebbe semplificare di molto la vita ai tanti italiani appassionati di Twitter e di questo tipo di “gioco sociale”.Il Follow Friday consiste nel consigliare ai propri quali utenti seguire, scegliendoli fra quelli

Art of Office e ti faciliti il lavoro di “ufficio”
Software Apple

Art of Office e ti faciliti il lavoro di “ufficio”

Negli scorsi giorni Microsof ha lanciato online un nuovo “sito” dedicato a tutti gli utilizzatori di Office per Mac. Il suo nome è “Artofoffice” e si presenta, in tutto e per tutto, in linea con la filosofia Web 2.0 cui siamo abituati da un po’ di tempo a questa parte: sostanzialmente Art of Office non

Emmy Awards: una categoria per cellulari e iPod
iPhone

Emmy Awards: una categoria per cellulari e iPod

Piccola storica novità, nella quale iPod ha un ruolo. Quest’anno, infatti, i prestigiosi Emmy Awards introdurranno una nuova categoria: “Prodotti per internet, cellulari e iPod”. Ho sempre sognato dirlo: “The nominees are… 24: Conspiracy (se ne è parlato diffusamente su Tvblog), It’s Jerrytime!, Live8 on Aol, mtvU Stand In, Sophie Chase e Stranger Adventures Helen