iPhone 7 con chip wireless Intel ultraveloce nel 2016

Dell’iPhone 6s già sappiamo che sarà praticamente uguale a quella attuale, ma introdurrà una nuova opzione di colore e il Force Touch. L’iPhone 7, previsto per l’anno 2016, promette grosse novità.

Parliamo di

Sappiamo già molte cose sul prossimo iPhone 6s: i modelli saranno simili a quelli attuali, con grandezze di 4,7″ e 5,5″ e una risoluzione inalterata. Ci si aspetta che il Touch ID dell’iPhone 6s migliorerà il riconoscimento delle impronte digitali, ma le vere novità dovrebbero però arrivare sull’estetica, con nuove opzioni di colore, fra cui il rosa.

Di contro, com’è consuetudine nel modello Tic Toc, Apple apporterà numerosi cambi nella successiva generazione di iPhone, nell’iPhone 7 atteso per il 2016.

Venturebeat.com ha iniziato a pubblicare indiscrezioni su una partnership fra Apple e Intel per iPhone. Intel fornirebbe il suo nuovissimo chip Wi-Fi 7360 LTE, un modem ad alta velocità per dispositivi portatili, capace di fornire velocità di 450 megabit al secondo. L’integrazione potrebbe arrivare attraverso il processore Ax di Apple, in diretta concorrenza con Qualcomm, che ha finora fornito i modem a tutte le generazioni di iPhone.

Le voci di corridoio non smettono di ripetere che Apple e Qualcomm stanno attraversando un periodo burrascoso nella loro relazione commerciale, tant’è che Apple starebbe cercando un secondo fornitore per i componenti del suo iPhone. Il terzo incomodo sarebbe appunto Intel, forte di una lunga collaborazione con Apple nel campo dei computer Mac.

iPhone 7: un modello speciale per i paesi emergenti

L’accordo con Intel potrebbe portare ad avere un’intera linea di iPhone 7 dedicata ai mercati emergenti asiatici e dell’America Latina. I nostri colleghi di BGR parlano di una versione “speciale” dell’iPhone 7, il che non vuol necessariamente dire “low-cost”.

Ci eravamo tutti lasciati ingannare qualche tempo fa, quando l’iPhone 5c era al punto di essere presentato e tutti inneggiavano al primo dispositivo Apple economico. Apple non produce dispositivi economici perché mira ad un mercato high-end. Un’azienda che produce orologi da 11.000 euro non può assolutamente venire tacciata di essere economica.

È invece possibile che l’accordo con Intel dia vita ad una linea di iPhone adattata alle reti dei paesi emergenti, con una componentistica diversa; un iPhone “speciale” relativamente all’hardware, ma sicuramente non al prezzo.

Ti potrebbe interessare
Indie Relief: sviluppatori Mac e iPhone per aiutare Haiti
iPhone

Indie Relief: sviluppatori Mac e iPhone per aiutare Haiti

Nei giorni scorsi diverse scosse di terremoto hanno colpito lo stato sudamericano di Haiti, in particolare la sua capitale Port-au-Prince distruggendola e quasi radendola al suolo. Uno scenario di distruzione che ha toccato uno stato tra i più poveri dell’Occidente e che difficilmente riuscirà a venir modificato nel breve-medio periodo, vista la gravità dei danni

PasteBud: il copia/incolla su iPhone e iPod Touch
iPhone 3G

PasteBud: il copia/incolla su iPhone e iPod Touch

Stando al tweet di Jed Schmidt, sviluppatore di PasteBud, si ha la speranza che da domani sarà possibile effettuare il copia/incolla su iPhone tramite la sua “creazione”. Non è un’applicazione, non richiede iPhone “sbloccati” (jailbreak) e funziona sfruttando due collegamenti ai bookmark di Safari per copiare e incollare testo da pagine Web a Mail oppure

Widget Melablog.it: disponibile la versione 2.5
iPhone

Widget Melablog.it: disponibile la versione 2.5

Ormai è un must-have, molti lettori di Melablog la utilizzano da tempo: sto parlando del widget Mela|Blog.it creato da Ippocampo e Davide D’Agostino che è giunto alla versione 2.5. Come ci dice lo stesso Ippocampo, sono tre le principali novità di questa versione: La visualizzazione delle immagini è stata rimossa Alleggerimento del Widget con riduzione

T-Mobile risponde a Vodafone: ricorso in appello vicino? (Aggiornato)
iPhone

T-Mobile risponde a Vodafone: ricorso in appello vicino? (Aggiornato)

Da poche ore T-Mobile ha reso pubblica alla stampa la propria risposta relativamente all’ordine restrittivo che Vodafone ha ottenuto, nei confronti del carrier tedesco, per il funzionamento esclusivo di iPhone sulle reti di T-Mobile e le tipologie di contratto “a canone” offerte.T-Mobile dichiara l’intenzione di ricorrere in appello relativamente alla suddetto ordine restrittivo, emesso nei

Firefox 1.5 per processori G4
Apple Book Mac Mac Mini

Firefox 1.5 per processori G4

Ecco una versione di Firefox 1.5 ottimizzata per processori G4. Ieri, invece, abbiamo messo le scarpette da corsa ai pandini che corrono in G5. In ogni caso, ottimizzato o meno, Firefox risulta ancora più lento del Valentino Rossi dei browser, Safari (lo dico a sensazione, non con dati numerici). Ma, per certi siti, si dimostra