Apple Watch Edition da 11.000€: 3 motivi per cui dovrebbe costare di più

Pensavate che un Apple Watch d'oro da 11.00€ fosse costoso? In realtà potrebbe costare anche il doppio, e si venderebbe lo stesso. Ecco perché.

applewatch_oro


La versione in oro 18K di Apple Watch parte da 11.000 € ma può arrivare tranquillamente a 17.000€ nella combinazione cassa-cinturino più costosa. Sembra una cifra proibitiva, per noi comuni mortali, e di sicuro è esosa per un dispositivo che sarà obsoleto entro pochi anni esattamente come la controparte da 399€. Ma le regole che dominano il mercato del lusso sono profondamente diverse da quelle delle masse, ed ecco perché Apple potrebbe commercializzarlo perfino ad un prezzo superiore. I clienti non mancherebbero comunque, e per almeno 3 buone ragioni.

Prodotto Veblen

Apple Watch Edition è evidentemente un Prodotto Veblen; con questa dicitura si intende una serie di beni la cui domanda è proporzionale al prezzo. Cioè, più costano e più acquirenti lo desiderano. Sembra un controsenso, ma è la stessa ratio che sta dietro i gioielli, i vini, le borse di design, a le auto di alto profilo. Altrimenti, come sarebbe possibile piazzare sul mercato collari per cani in oro e diamanti, smartwatch da 60.000€ o iPhone 6 a 3 milioni di dollari l'uno?

Merito dell'effetto snob, ma anche del successo che un prodotto ha tra le persone influenti (effetto rete), e del buon senso portato al parossismo ("la qualità si paga").

Esclusività

L'orologio d'oro di Apple sarà esclusivo, molto esclusivo, e questo basta per renderlo appetibile a molti; dopotutto, la mela ha già un'identità di brand volta al lusso, e dunque questo nuovo corso lanciato con Apple Watch aveva molto senso.

La versione Edition non verrà neppure venduta in tutti gli Apple Store del mondo, ma solo in pochi e "selezionati punti vendita." L'acquirente tipo dell'Apple Watch a 18K non segue i keynote Apple, non si mescola con la ressa dei centri commerciali; semmai va in boutiques esclusive e vie rinomate. Ed è in quelle vetrine che lo troverete esposto.

Obsolescenza

Lo dicevamo poco fa. Che gusto c'è a pagare tanto un guscio d'oro, quando il contenuto tecnologico è identico al dispositivo da 399€? La domanda ha senso solo se inquadrata all'interno dell'analisi dell'offerta e della domanda in microeconomia; ma Apple Watch Edition rappresenta un'eccezione a queste leggi. Nel mondo del lusso, l'obsolescenza non è un difetto ma una caratteristiche desiderabile: prima si rende necessario sostituire il dispositivo e passare al nuovo, meglio è.

Non ci credete? Vi facciamo un esempio. Vertu è una società che vende telefonini di lusso da 9-16.000 € dotati di finiture in pelle d'alligatore, diamanti e metalli pregiati. È una società in pieno boom, con oltre 1.000 dipendenti e artigiani, affiliata a 500 negozi nel mondo e proprietaria di ben 70 boutiques. "Vertu," spiega un famoso designer vicino a Jonathan Ive -Clive Grinyer-, "ha dimostrato che la gente vuole ostentare i propri oggetti di lusso, al di là della tecnologia, che nei dispositivi Vertu è molto basilare [...]. I clienti Vertu non sono interessati alla tecnologia, ed ecco perché i suoi prodotti sono oggetti desiderabili, più che tecnologie desiderabili."

Pura ostentazione, insomma, senza alcun altro fine pratico. A questo, punto, tanto valeva aggiungere uno zero al costo di Apple Watch Edition. Chissà, magari avrebbe venduto perfino di più.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: