Motore di Ricerca su iOS, Microsoft e Yahoo corteggiano Apple

Il contratto che porta Google su Safari per iOS è agli sgoccioli. E così, Microsoft e Yahoo dato inizio ad una danza di corteggiamento attorno ad Apple.


Nel 2010 Apple rinnovò il contratto in essere con Mountain View che le permetteva di utilizzare Google come motore di ricerca predefinito in Safari su iOS. Ora quel contratto è di nuovo sul punto di scadere, e la concorrenza -in particolar modo Microsoft e Yahoo- inizia a scalpitare.

Sia Microsoft che Yahoo hanno già un rapporto esistente con Apple per quanto riguarda il mondo di iPhone e iPad; la prima fornisce i risultati di Bing a Siri, mentre l’altra si occupa dei dati della Borsa, ma è chiaro che vorrebbero una fetta più grossa del business. Non a caso, scrive The Information, dirigenti dell’una e dell’altra avrebbero già approcciato il vice-presidente del software e dei servizi Internet di Cupertino, Eddy Cue, nel tentativo di portare a casa un risultato.

L’esito di questo corteggiamento è tutt’altro che scontato, soprattutto se consideriamo che fino ad iOS 7 Apple si avvaleva di Yahoo anche per il Meteo, e invece ora, con iOS 8, è passata a The Weather Channel.

Ovviamente, tutto dipenderà in massima parte dagli accordi economici e soprattutto dalla reale utilità per gli utenti. Google al momento rappresenta senza ombra di dubbio la tecnologia di ricerca sul Web più rodata, efficiente e diffusa; è tutt’altro che perfetta, ma batte in scioltezza sia Yahoo che Bing. E poi, si vocifera che dal 2010 abbia pagato ad Apple 1 miliardo di dollari l’anno per il privilegio di restare il motore di ricerca predefinito di Safari mobile. E con certe cifre in ballo, è difficile immaginare cambiamenti significativi nel 2015 con iOS 9.

Scopri tutte le novità attese per iOS 9, in arrivo l’anno prossimo.

Ti potrebbe interessare