Microsoft Band, il nuovo braccialetto fitness che sfida Apple Watch

E alla fine è accaduto davvero. Microsoft ha lanciato Band, il suo braccialetto fitness che misura l’attività fisica e il sonno dell’utente; è compatibile con iOS e Android.

Proprio mentre Apple mette a punto le ultime caratteristiche di HealthKit e Google si prepara a invadere il mercato con nuovi prodotti, Microsoft lancia il suo bracciale fitness da 199$ compatibile con Windows Phone, iOS e Android. Ma Apple Watch fa molto di più.

A differenza dell’orologio di Apple, che andrà caricato ogni notte, Microsoft Band dispone di 48 ore di autonomia su singola ricarica, e questo spiega per quale ragione è progettato per monitorare non soltanto le prestazioni fisiche durante gli allenamenti ma anche l’andamento del sonno. Include 10 sensori che tengono sotto controllo il battito cardiaco e alcune altre caratteristiche che non è facile trovare su dispositivi di questa classe, come ad esempio l’esposizione ai raggi UV e il responso elettro-galvanico della pelle per misurare i livelli di stress.

Ovviamente, nasce per l’occasione un inedito servizio Cloud chiamato Microsoft Health e capace di raccogliere in un unico luogo tutti i dati dell’utente provenienti dalle fasce fitness, dagli smartphone e dai tablet a prescindere dalla piattaforma; come già detto, infatti, il gadget è compatibile con tutte le principali piattaforme mobili e Desktop, e le app per OS X e iOS sono già disponibili su App Store. Peccato soltanto che Cortana sia inclusa solo nell’omologa per Windows Phone:

Vivi più sano e più produttivo con l’app Microsoft Health per iPhone. Raggiungi obiettivi di benessere tracciando il tuo battito cardiaco, i passi, le calorie bruciate e la qualità del sonno. Massimizza la tua attività fisica con gli Allenamenti Guidati, il monitoraggio del cuore 24 ore su 24 e il conteggio automatico dell’attività. Diventa più produttivo con le anteprime mail e gli avvisi del calendario a colpo d’occhio. Personalizza la tua Microsoft Band e ottieni le nuove feature a mano a mano che vengono lanciate.

Si tratta dunque d’un prodotto che fa del fitness e del benessere il proprio cavallo di battaglia; Apple Watch, d’altro canto, fa molto di più, e grazie all’integrazione con le app di terze parti sarà in grado di gestire il riscaldamento a casa come la riproduzione dei contenuti su Apple TV, potrà leggere e dettare le mail o consentire di effettuare una chiamata. Il tutto mentre monitora i parametri vitali dell’utente. Insomma, è un’altra categoria di prodotto, e infatti la differenza di prezzo si fa sentire.

Microsoft Band è in vendita da oggi a 199$; Apple Watch, invece, arriva nel 2015 e partirà da 349$.

Guarda la galleria: Microsoft Band
Scopri su Gadgetblog Fitbit Charge, Charge HR e Surge, rivelata la nuova generazione di werables per il fitness di Fitbit.

Ti potrebbe interessare
Anche Verizon è in trattative per iPhone
iPhone 3G

Anche Verizon è in trattative per iPhone

Stando alle indiscrezioni, pare che Apple sia in trattative con Verizon, il maggior carrier mobile USA dopo At&T, per offrire un iPhone compatibile con la rete mobile del gestore nel 2010.Durante la gestazione di iPhone 3G, Apple ha dovuto scegliere se instillare nel suo telefono il supporto per CDMA o per UMTS, e sebbene entrambi

Sarà cotto?
Software Apple

Sarà cotto?

In quanto tempo si cuoce un uovo alla coque perfetto? Da quello che ho capito l’opzione più in voga è quella dei 2 minuti e 45 secondi da quando l’acqua bolle. Non un secondo di più non uno di meno, siamo nel campo della scienza culinaria. E quindi io non me ne intendo affatto, quindi