Apple, alleanza con Visa, MasterCard e American Express per iPhone 6

Apple sta per lanciare i pagamenti in mobilità con iPhone 6. Ecco perché si è alleata con Visa, MasterCard e American Express.

Parliamo di


Sapevamo già che la prossima versione di iPhone in arrivo tra meno d’una decina di giorni avrà i pagamenti in mobilità tra i suoi “cavalli di battaglia.” In fondo, nell’equazione c’erano già il Touch ID, l’ecosistema iTunes e le carte di credito di milioni di utenti; in pratica, mancava giusto qualche tipo di conferma semi-definitiva, e ora pare proprio che ce l’abbiamo. Cupertino sta chiudendo i contratti di partenariato con Visa, MasterCard e American Express.

Leggi anche: I pagamenti mobili saranno il “cavallo di battaglia” di iPhone 6

Un accordo con i principali circuiti finanziari al mondo non è solo molto sensato: probabilmente è inevitabile. La notizia l’ha data Re/code in un recente articolo:

Apple ha raggiunto un accordo con American Express per lavorare assieme sul nuovo sistema di pagamenti con iPhone, secondo le fonti vicine alle trattative. American Express è uno dei diversi partner che Apple dovrà far salire in carrozza prima del lancio dei nuovi piani di pagamenti mobile che, secondo le fonti, saranno annunciati nell’evento del prossimo 9 settembre.

E dello stesso avviso è anche Bloomberg; scopo del gioco, trasformare iPhone in un portafoglio elettronico:

Apple ha in programma di trasformare il suo iPhone in un sistema di pagamenti mobili attraverso una partnership con i principali network di pagamento, le banche e i rivenditori […].
L’accordo include Visa, MasterCard e American Express e sarà rivelato il 9 settembre assieme al prossimo iPhone […].

E a rendere più semplici e sicure le operazioni di pagamento nei negozi fisici, ci penserà il chip NFC che verrà integrato nella circuiteria di iPhone 6. Una tecnologia che, abbinata al sensore di impronte digitali, dovrebbe garantire un elevato grado di robustezza e affidabilità. Se e quanto avrà successo questa iniziativa, tuttavia, dipenderà soprattutto dalla risposta degli esercenti ma anche dai prezzi che Apple imporrà per il servizio. Meno 9 giorni alla verità.

Leggi anche: iPhone 6 Apple conferma l’evento del 9 settembre

EasyPay iPhone

Guarda la galleria: EasyPay iPhone

Ti potrebbe interessare
In arrivo un Transformer a forma di iPod?
iPhone

In arrivo un Transformer a forma di iPod?

Chi di voi non ha giocato ai Transformer? Molti di voi li hanno amati, immagino, e forse aspetteranno con ansia la tamarrissima pellicola a loro dedicata. Il film, ci dicono da Cineblog, uscirà negli States il 4 luglio, e girano il trailer e qualche foto. Perché ve ne parlo? Perché pare che per stare al

Intel rallenta la crescita dei Mac. Ma Boot Camp li salverà
iPhone

Intel rallenta la crescita dei Mac. Ma Boot Camp li salverà

La presentazione dei dati fiscali di Apple non è stata tutta rose e fiori. Se da una parte la percentuale di Mac venduti ha ritrovato un ruolo centrale nel core business, a fronte di una flessione fisiologica delle vendite di iPod, la crescita delle cpu vendute è ben al di sotto della media rispetto alle

Sheepshaver: Classic sui Mac Intel
Software Apple

Sheepshaver: Classic sui Mac Intel

Uno degli svantaggi della migrazione di Apple a Intel è la perdita della compatibilità con Mac OS 9, cioè la scomparsa dell’ambiente Classic. Mentre la cosa sembrerebbe non essere un problema per la maggior parte degli utenti, potrebbe invece esserlo per organizzazioni con scarsi budget (come le scuole) che probabilmente non hanno i fondi per

vSMS 0.2: mandare SMS dalla Dashboard è ancora più facile
iPhone

vSMS 0.2: mandare SMS dalla Dashboard è ancora più facile

Solo pochi giorni fa avevamo parlato di vSMS, la widget che consente di inviare i 10 sms regalati da Vodafone direttamente dalla Dashboard. La notizia ha riscosso un grande interesse, e nel frattempo la miniapplicazione è già stata aggiornata. La nuova vSMS (0.2) è diventata ancora più bella, e risolve alcuni problemi causati dalle recenti