I pagamenti mobili saranno il "cavallo di battaglia" di iPhone 6

La prossima generazione di iPhone in arrivo tra pochi giorni dovrebbe far sfoggio di sofisticate funzionalità dedicate ai pagamenti mobili. Il chip NFC oramai è dato per scontato.

iphone6-nfc-shopping

Praticamente è cosa fatta. Secondo le fonti di Wired, l'elemento caratterizzante la prossima generazione di iPhone saranno i pagamenti in mobilità. E illustri conferme arrivano anche dalla blogosfera Apple-centrica.

Leggi anche: iPhone 6, ulteriori conferme del NFC sui modelli da 4,7" e 5,5"

Il sito non spiega come è stata sviluppata e implementata la funzionalità, ma conferma esplicitamente che la tecnologia near field communications (NFC) farà parte del sistema:

Il prossimo iPhone proporrà una sua piattaforma di pagamento, ci dicono le fonti vicine ai piani. Infatti, questa piattaforma costituirà il cavallo di battaglia di tutte le feature del dispositivo, quando sarà svelato il prossimo 9 settembre. Ci è stato riferito che la soluzione avrà a che vedere con NFC.

Nel mentre, anche John Paczkowski di Re/code ha confermato di "aver sentito le medesime cose," mentre John Gruber si diletta a giocare alla Sibilla Cumana:

Ultimamente ho lavorato ad un nuovo scherzo che riguarda l'NFC e una nuova area sicura in cui conservare i dati della carta di credito, da usare per comprare i beni nei negozi fisici estraendo semplicemente l'iPhone, ma solo quelli nuovi. Nessuno però sembra aver compreso il mio senso dell'umorismo.

In altre parole, il giornalista sta affermando che una nuova Secure Enclave, simile a quella usata per conservare i dati delle impronte digitali provenienti dal Touch ID, sarà implementata all'interno del chip A8 di iPhone 6; lì verranno conservati i dettagli della carta di credito, che potremo usare per pagare beni e servizi. E meno male che, per voce di Phil Schiller in persona, NFC era la "soluzione sbagliata che non risolve alcun problema."

Approfondisci: iOS e pagamenti in mobilità, PayPal esplora l'integrazione del Touch ID nelle app mobili

  • shares
  • Mail