Google Instant Preview in arrivo su Safari mobile

Avviso ai naviganti (del Web) su iPhone, iPod touch ed iPad. Pare infatti che Google stia testando una versione mobile della tecnologia che mostra un’anteprima dei risultati della query, la cosiddetta “Instant Previews,” in arrivo su Safari per iOS. Niente di sconvolgente, probabilmente, ma si tratta senza dubbio di una gradita novità. Ogni volta che


Avviso ai naviganti (del Web) su iPhone, iPod touch ed iPad. Pare infatti che Google stia testando una versione mobile della tecnologia che mostra un’anteprima dei risultati della query, la cosiddetta “Instant Previews,” in arrivo su Safari per iOS.

Niente di sconvolgente, probabilmente, ma si tratta senza dubbio di una gradita novità. Ogni volta che digiteremo del testo, in futuro, sotto ai suggerimenti compariranno istantaneamente i risultati della ricerca, che a loro volta potranno essere sfogliati col movimento del pollice come fossero fotografie o tab di Safari. Al momento la funzionalità risulta abilitata a macchia di leopardo: segno che a Mountain View stanno ancora limando e smussando il software.

“Instant Previews” è soltanto l’ultima di una serie di piccole migliorie che costantemente vengono implementate sui dispositivi di navigazione mobile. E “Google Instant” o il potenziamento di Google Docs per iPad sono solo gli esempi più recenti del fenomeno.

Ti potrebbe interessare
correzioni@blogo.it – segnalateci refusi e imprecisioni nei post!
iPhone

[email protected] – segnalateci refusi e imprecisioni nei post!

Gentili lettori, Da oggi è attivo un account di posta elettronica dedicato alle correzioni dei post su tutto il network Blogo. Interagire con gli utenti per noi è molto importante e siamo consapevoli che le vostre segnalazioni ci aiuteranno a migliorare la qualità dei blog: riconosciamo di esser preda di sviste e svarioni spesso imperdonabili. Di

Apple e AT&T accusate di comportamento illecito
iPhone

Apple e AT&T accusate di comportamento illecito

La coppia perfetta (una produttrice del telefono dell’anno, l’altra unico carrier telefonico a poterlo vendere) formata da Apple e AT&T è da alcuni giorni alle prese con due differenti cause (da discutere dinnanzi alla corte federale e una alla corte statale) mossegli contro e registrare venerdì scorso a San José, California. Per quanto riguarda il