iOS 8, modifiche in arrivo a Centro Notifiche e addio all'app Game Center

Con iOS 8, Apple non soltanto introdurrà nuove app e funzionalità di sistema, ma riprogetterà in parte l'esperienza utente esistente. Ad esempio, consolidando Centro Notifiche e rimuovendo l'app Game Center.

ios8-healthbook-anteprima-textedit
Aggiornamento del 14 marzo 2014, a cura di Giacomo Martiradonna.

Oltre ad aggiunger le app Healthbook, Anteprima e TextEdit, con iOS 8 Apple ha intenzione di rivedere parecchie altre funzionalità di sistema. Verranno pesantemente rivisti Centro Notifiche, Memo Vocali Messaggi, Game Center e il giovane CarPlay.

Lo ha rivelato nuovamente 9to5Mac, che sull'argomento pare piuttosto ferrato. Innanzitutto, il Centro Notifiche verrà semplificato eliminando le sezioni Tutti e Perse per raggruppare ogni contenuto nelle viste Oggi e Notifiche.

Per quanto concerne Memo Vocali, Apple rivedrà soprattutto l'interfaccia grafica, con controlli che distingueranno in modo più netto tra le funzioni di registrazione e di riproduzione. L'app Messaggi potrà essere configurata per rimuovere da sé i messaggi più vecchi dopo un certo lasso di tempo; una novità che risparmierà spazio prezioso su dispositivi sempre più pieni di contenuti.

Game Center verrà rimossa, ma le sue feature non spariranno del tutto; piuttosto, verranno integrate direttamente all'interno dei singoli giochi, e per l'occasione verranno anche lanciate nuove API che consentiranno di condividere i dati tra le applicazioni social. Un esempio, è la possibilità di scattare una foto nell'app Fotocamera, e poi di inviarla direttamente ad Instagram oppure Facebook; in teoria, tale funzione era in programma già con iOS 7, ma poi ragioni interne è stata posticipata alla Major Release successiva.

Infine, e come suggerito da Volvo, CarPlay sarà aggiornato per supportare il WiFi invece di basarsi sulle connessioni via cavo come avviene ora. Ma c'è molto altro che bolle in pentola:

Oltre ai miglioramenti all'interno dell'app, Apple sta lavorando per accelerare iOS 8 rispetto ad iOS 7. Le applicazioni saranno molto più rapide, si chiuderanno più velocemente, e in generale il sistema di navigazione pare che sembrerà più fluido e stabile. Apple ha accelerato le animazioni e migliorato la stabilità nella recente release di iOs 7.1, ma i miglioramenti in programma con iOS 8 andranno ben oltre.

Il debutto di iOS 8, o almeno della versione Beta destinata agli sviluppatori, è previsto per il WWDC 2014 che si terrà più in là nel corso dell'anno.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

iOS 8, nuovi screenshot rivelano Healthbook, Anteprima e TextEdit

Sapevamo che Apple era al lavoro su una nuova app per iOS chiamata HealthBook, dedicata alla gestione della salute, degli allenamenti e dei parametri vitali degli utenti grazie all'abbinamento del co-processore M7 con i dispositivi di monitoraggio tipo iWatch. Ma c'è molto altro -e molto di più- che bolle in pentola a Cupertino e che porterà una piccola rivoluzione nel modo in cui gestiamo la produttività personale.

Lo screenshot che vedete qui in alto, pubblicato sul sito cinese Weibo e apparentemente autentico, rivela che Apple sta per lanciare finalmente le controparti iOS di Anteprima e TextEdit presenti da tempo immemorabile su OS X. Niente funzionalità di editing, tuttavia; come svela 9to5Mac, serviranno solo per accedere ai documenti salvati su iCloud:

Apple sta sviluppando versioni delle applicazioni di Mac OS Anteprima e TextEdit ottimizzate per iPhone, iPad e iPod touch. Effettivamente, sembra che le applicazioni non saranno progettate per modificare PDF, immagini o documenti di testo. Piuttosto, serviranno come strumenti per visualizzare i file di Anteprima e TextEdit salvati su iCloud da OS X. Apple ha aggiunto la sincronizzazione iCloud per Anteprima e TextEdit con OS X Mountain Lion, ma non ha ancora rilasciato le controparti per visualizzare i contenuti sincronizzati.

Il che in altre parole significa che Apple continuerà a promuovere iWork per l'editing dei documenti e iBooks per la gestione dei PDF. E questa è una delle novità che derivano dalla gestione di Craig Federighi, il vice presidente senior del Software Engineering di Apple che ha unito i team iOS e OS X.

Inoltre, pare che la mela stia esplorando la possibilità di semplificare lo sviluppo di app compatibili con iCloud; i dettagli sono scarni, ma sembra che nell'aria ci siano nuovi strumenti che consentiranno agli sviluppatori di accedere allo spazio su iCloud come fosse un vero e proprio file system per condividere i dati tra iOS e OS X. Insomma, la convergenza arriverà sul serio, anche se non proprio nella forma vaticinata dagli analisti.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: