QR code per la pagina originale

iWatch, Apple interessata all’acquisizione di Basis

Apple ha espresso interesse nell'acquisizione di Basis, il produttore di interessante Health fitness tracker. Peccato non sia l'unica.

,

Basis, l’azienda statunitense che produce l’omonimo fitness tracker, è sul mercato, e tra le possibili acquirenti ci sono Google, Samsung, Microsoft e ovviamente Apple. L’Apple Watch, in altre parole, è il prossimo grande business dopo smartphone e tablet.

Lo ha rivelato TechCrunch in un breve articolo in cui si legge:

Sembra che Google abbia aggiunto un altro gingillo alla lista della spesa dei dispositivi indossabili, e magari non è la sola. Basis Science, la società dietro l’orologio e Health Tracker Basis, è in vendita, secondo le persone vicine alla faccenda.
Abbiamo sentito che la società si è fatta un po’ di pubblicità nelle ultime settimane parlando con Google, Apple e forse pure Samsung e Microsoft riguardo una potenziale cessione.
Il prezzo che ci è giunto all’orecchio per qualunque possibile attività è “al di sotto dei 100 milioni” il che potrebbe significare un piccolo margine per gli investitore come Norwest Venture Partners, Mayfield Fund e Intel Capital, che hanno già investito circa 30 milioni di dollari nella società.

Non conosciamo ovviamente il livello di interesse reale da parte di Cupertino, e tantomeno da parte dei suoi competitor, ma se abbiamo interpretato correttamente le strane assunzioni degli ultimi tempi, è probabile che un pensierino ce l’abbiano fatto sul serio.

Dopotutto l’esperienza di Basis fornirebbe un eccellente background per la messa a punto di iWatch, nonché un supporto tecnologico che snellirebbe la ricerca: il Basis infatti è capace già ora di monitorare battito cardiaco, cicli di sonno, movimento, livello di traspirazione e temperature della pelle.