La suite iLife ’11 non è a 64 bit

In molti hanno dato per scontato che la nuova suite iLife ’11, presentata lo scorso mercoledì, fosse stata sviluppata per lavorare a 64 bit.Come hanno potuto notare i ragazzi di Gear Live installandola, i “molti” si sono sbagliati. Se date un’occhiata allo screenshot dell’applicazione Monitoraggio Attività in alto, potete facilmente notare che le applicazioni della


In molti hanno dato per scontato che la nuova suite iLife ’11, presentata lo scorso mercoledì, fosse stata sviluppata per lavorare a 64 bit.

Come hanno potuto notare i ragazzi di Gear Live installandola, i “molti” si sono sbagliati. Se date un’occhiata allo screenshot dell’applicazione Monitoraggio Attività in alto, potete facilmente notare che le applicazioni della nuova suite (iMovie ’11 e iPhoto ’11) non recano l’etichetta 64 bit in corrispondenza della colonna Kind (Tipo).

La stessa cosa accade per GarageBand ’11. Non è chiaro il perché Apple abbia deciso di non supportare i 64 bit per questi nuovissimi software, tanto più che Mac OS X Snow Leopard già supporta tale modalità. Che lo abbiano fatto solo per avere qualche nuova caratteristica da promuovere in occasione del lancio di iLife ’12? Cosa ne dite?

[Via Gear Live]

Ti potrebbe interessare