Safari, un bug nelle vecchie versioni svela le password salvate

Attenzione alle vecchie versioni di Safari, perché rendono facilmente accessibili le vostre password.

Occhio alle vecchie versioni di Safari installate sui vostri Mac meno recenti, perché in un paio di build è stato scovato un bug che mette a rischio la vostra privacy svelando le password salvate. La causa del problema sta nella gestione della funzionalità “Riapri tutte le finestre dell’ultima sessione” che consente per l’appunto di riprendere la navigazione dove la si era lasciata prima della chiusura del browser, con tanto di dati di autenticazione. Lo ha rivelato Kaspersky:

Anche Safari per Mac OS, come molti altri browser contemporanei, può ripristinare la sessione precedente di navigazione. In altre parole, tutti i siti che erano aperti nella precedente sessione -anche quelli che richiedevano autorizzazione- possono essere ripristinati in pochi semplici passi non appena si avvia il browser. Comodo? Certo. Sicuro? Sfortunatamente no.

Il fatto è che né Safari 6.0.5 for OS X 10.8.5 (8536.30.1) né Safari 6.0.5 per OS X 10.7.5 (7536.30.1) crittografano queste informazioni; il che significa che basta aprire il file LastSession.plist e leggere le password in chiaro per mettere a repentaglio la propria identità digitale.

Con Safari 6.1, rilasciato assieme a OS X 10.9 Mavericks e disponibile anche per OS X 10.8 Mountain Lion e OS X 10.7 Lion, il problema non si pone più perché Apple vi ha posto rimedio. Ecco perché è fondamentale che mettiate mano adesso attraverso le funzionalità di aggiornamento del Mac App Store.

Ti potrebbe interessare
Apple indaga sulla falla che rende possibile il jailbreak
iPad iPhone Tutorial

Apple indaga sulla falla che rende possibile il jailbreak

A distanza di poche ore dalla disponibilità di jailbreakme.com, il sito creato dal DevTeam che consente di praticare il jailbreak su qualunque dispositivo iOS in neppure un paio di minuti, Apple avrebbe rilasciato una secca nota in cui afferma semplicemente di essere al lavoro per risolvere il problema.Il responso ufficiale di Cupertino sulla questione è

Google ha comprato BumpTop, la Scrivania 3D
iPhone

Google ha comprato BumpTop, la Scrivania 3D

Da circa tre anni gira sul web un concept davvero innovativo di Scrivania (o “Desktop” che dir si voglia). Si chiama BumpTop ed è un’interfaccia utente tridimensionale. A pochi mesi dal lancio di una versione per OS X, avvenuta a gennaio, oggi BumpTop ha annunciato l’acquisizione da parte di Google. Questo il messaggio pubblicato sul

Mac HelpMate: tutto ciò che serve per una diagnosi del vostro Mac
iPhone

Mac HelpMate: tutto ciò che serve per una diagnosi del vostro Mac

Mac HelpMate è uno strumento piccolo ma completo per tenere sotto controllo la salute del nostro Mac.Il software, collocabile nella categoria dei vari software di manutenzione con interfaccia ordinata e immediata, è in grado di monitorare alcuni parametri del sistema (temperatura di processore e dischi fissi, velocità delle ventole, etc.) e di lanciare una serie