Apple comunica che solo 400 account iTunes sono stati piratati

iTunes Store hack

I primi di luglio, un utente non identificato riuscì ad accedere agli account di molti utenti dell'iTunes Store, navigando e acquistando applicazioni a loro insaputa. Una volta notata l'intrusione, furono applicate misure di sicurezza straordinarie: adesso, di tanto in tanto, vengono richieste le 3 cifre sul dorso della carta di credito. Ciononostante, l'entità dei danni non era stata commentata oltre dai gestori dell'App Store.

Rispondendo a Clayton Morris del Fox News Channel, Apple ha comunicato che solo 400 account furono violati il 4 luglio 2010. Una cifra irrisoria, rispetto ai 150 milioni di utenti che conta iTunes Store. Apple minimizza quindi l'accaduto sottolineando che questo rappresenta meno del 0.0003% degli utenti di iTunes Store.

Questa manovra degli hacker non ha compromesso in nessuna misura i server di iTunes, anche se lo sviluppatore vietnamita Thuat Nguyen e le sue applicazioni sono stati rimossi dall'App Store. Thuat Nguyen avrebbe infatti tratto vantaggio dell'hackering, acquistando i suoi prodotti con carte di credito altrui e scalando così la classifica dei prodotti più venduti.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: