QR code per la pagina originale

Nielsen: la febbre da iPhone continua a salire

,


Secondo l’ultimo report stilato da Nielsen, il mercato degli smartphone continua a premiare poderosamente iPhone. Rispetto al medesimo periodo del 2009, lo scorso marzo il telefono di Cupertino ha visto crescere la propria base utenza a discapito della concorrenza; e se la distanza con RIM Blackberry si assottiglia sempre più, con Android è ancora siderale.

Alla fine del primo trimestre fiscale 2010, il market share di Google Android è al 9%. Il pupillo di Cupertino segna invece più di tre volte tanto: vale a dire il 28%. In testa, primatista storico, c’è Blackberry con un bel 35%, in calo però di 2 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. E cala anche Microsoft, il cui Windows Mobile perde un altro 2% e precipita al 19% complessivo. Gli unici che salgono, anche loro di 2 punti percentuali, restano quindi iPhone ed Android.

Infine, ficcanasando un po’ tra le statistiche, si scopre che tra gli utenti dell’una e dell’altra piattaforma esistono alcune similitudini e diverse differenze. Entrambi risultano molto fedeli alla piattaforma (l’80% di quelli iPhone ricomprerebbe iPhone, contro lil 70% di quelli Android) e possiedono un pubblico di predilezione maschile, tuttavia gli utenti Android tendono ad essere più giovani della controparte di Cupertino: ben il 55% è infatti sotto l’età dei 34 anni, contro il 47% dell’iPhone. Per questa ragione, non sorprende che gli utenti Android siano in media lievemente meno benestanti e un po’ meno istruiti.