I MacBook Air continuano a dominare il mercato degli ultrabook

Un nuovo rapporto di CNet sul mercato dei computer portatili conferma che i MacBook Air di Apple dominano inflessibilmente la loro categoria.

MacBook Air mid 2013

CNet afferma che Apple controlla, senza nessun accenno di piegamento, il mercato dei laptop "sottili e leggeri" ("thin-and-light"). I dati provengono dal gruppo NPD, un'agenzia statunitense di indagini di mercato.

Il rapporto dice che i MacBook Air hanno dominato il mercato degli ultrabook per i primi cinque mesi del 2013, controllando il 56% delle vendite di laptop "sottili e leggeri" negli Stati Uniti. Tutti gli altri produttori di ultrabook devono dividersi il restante 44% del mercato. Già nel mese di marzo, Piper Jaffray comunicava che le vendite di Mac nel periodo di gennaio-febbraio 2013 avevano registrato un buon aumento rispetto al medesimo periodo nel 2012; parte di questo successo era dovuto proprio al successo di pubblico dei MacBook Air.

Secondo NPD, Apple continuerà a dominare questo mercato nei mesi a venire, grazie al lancio dei nuovi MacBook Air il mese scorso.

I MacBook Air versione 2013 hanno una batteria di maggior capacità e potenza (passata dai precedenti 6700 mAh a 7.3 V agli attuali 7150 mAh a 7.6 V) che ha permesso ad Apple di dichiarare 12 ore d’autonomia per il modello da 13 pollici. Dai test condotti da Engadget è persino emerso che le stime del produttore sono troppo caute e che i MacBook Air possono raggiungere 12 ore e 51 minuti di autonomia. Inoltre, i nuovi MacBook Air sono i primi computer Apple a supportare il boot EFI nativo per chi installa Windows, il che permette superare molte delle limitazioni che l'emulazione Bios portava per i modelli precedenti. Il tutto senza contare che il Touchpad dei MacBook è senz'ombra di dubbio ancora il migliore sul mercato.

  • shares
  • Mail