OS X, Linux e Vista: chi cadrà per primo?

Ricordate il contestato concorso indetto l’anno scorso da CanSecWest (nota fiera canadese sulla sicurezza informatica) che prometteva 10.000 dollari a chi fosse riuscito a trovare una falla in OS X? (Per chi non lo ricordasse, il bug, presente anche nella versione di QuickTime per Windows, fu in seguito riconosciuto e corretto da Apple).

Dopo il successo dell’anno scorso, questa volta gli organizzatori hanno deciso di fare le cose in grande e, basandosi sulle stesse regole del 2007, hanno proposto di mettere sul tavolo operatorio non soltanto Leopard, ma pure Linux e Vista. E con fare vagamente cinico si sono detti interessati a scoprire chi tra questi cederà per primo ai tentativi di hacking portati avanti dai partecipanti. Non ci vanno troppo per il sottile: vince chi buca per primo.

Se dopo la scorsa edizione c’era chi gettava acqua santa sul proprio Mac e chi polemizzava sulla reale o presunta possibilità di sfruttamento della vulnerabilità, siamo autorizzati a temere che quest’anno assisteremo ad esodi di massa da una piattaforma all’altra? Oltretutto Dragos Ruiu, uno degli organizzatori della manifestazione, ha recentemente annunciato che ci sarà anche un’altra sorpresa, ma non ha voluto dire di più, se non che sarà un interesting spectacle.

Aspettiamo con ansia.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti