MacBook Air: i primi benchmark


Dopo le prime recensioni, cominciano a circolare in rete i benchmark relativi al nuovo laptop ultrasottile con la mela, il MacBook Air.
Tra i numerosi disponibili ci è piaciuto particolarmente quello effettuato da Gizmodo, soprattutto per la sua peculiarità di mettere a confronto il tempo impiegato per svolgere attività ben precise, mantenendo il contatto con il mondo reale.

In questo confronto sono stati scelti, come pietre di paragone per il MacBook Air 1,6GHz, un MacBook Pro 2,2GHz e un MacBook CoreDuo 2GHz.

E’ interessante notare come, mentre il Pro è su un altro pianeta, le prestazioni del MacBook Air siano sostanzialmente analoghe a quelle di un MacBook di penultima generazione. Il merito va sostanzialmente attribuito al chip che Intel ha costruito appositamente per Apple: questo mini-Core2Duo appare essere piuttosto performante e non troppo assetato di energia.

In un mondo, quello dei PC ultra-mobili, dove la prestazione è spesso sacrificata all’altare della portabilità, il MacBook Air sembra spiccare: in questo caso, semmai, i compromessi hanno interessato altri elementi costruttivi.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti