iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max DISPONIBILI ORA su Amazon: alcuni modelli in disponibilità immediata

Il giorno è finalmente giunto: iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max ora acquistabili con disponibilità immediata su Amazon.
Il giorno è finalmente giunto: iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max ora acquistabili con disponibilità immediata su Amazon.

È arrivato il momento del debutto sul mercato di iPhone 14 Pro. L’ultimo top di gamma di Apple – articolato come da tradizione in due varianti, una “standard” e una Max – è disponibile all’acquisto immediato un po’ ovunque. Tuttavia, come ampiamente prevedibile, c’è da considerare anche il problema della disponibilità. Lo smartphone è talmente desiderato dalla community che sono tornate anche le file fuori gli Apple Store, perché non tutti sono riusciti a preordinare iPhone 14 Pro in questi giorni.

Di seguito trovi tutti i link per acquistare iPhone 14 Pro e 14 Pro Max nelle diverse configurazioni. Alcune potrebbero essere disponibile, altre invece no. Un pizzico di fortuna non guasterebbero di certo.

Acquista iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro su Amazon

iPhone 14 Pro

iPhone 14 Pro Max

Dynamic Island, A16 Bionic, Super Fotocamera e tanto altro

Design

iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max hanno un design in acciaio chirurgico inossidabile e vetro opaco, disponibile in quattro colori. Disponibili nei formati da 6,1″ e da 6,7″, entrambi i modelli integrano un display Super Retina XDR con ProMotion e display always-on per la prima volta su iPhone, reso possibile dal nuovo refresh rate da 1Hz e da diverse tecnologie di efficienza energetica.

Ora la schermata di blocco mostra a colpo d’occhio l’ora, i widget e le attività, diventando ancora più utile. Il display avanzato offre anche lo stesso livello di luminosità HDR di picco del Pro Display XDR e la più alta luminosità di picco all’aperto in uno smartphone: fino a 2000 nits, il doppio della luminosità rispetto all’iPhone 13 Pro.

Dynamic Island

Dynamic Island offre nuovi modi per interagire con iPhone, grazie a un’interfaccia che sfuma il confine tra hardware e software e si modifica in tempo reale per mostrare avvisi importanti, notifiche e attività. In vista del debutto di Dynamic Island, la fotocamera TrueDepth è stata ridisegnata in modo da occupare meno spazio sul display.

iPhone 14 Pro - Dynamic Island

Dynamic Island rimane sempre attiva, senza ostacolare la vista degli altri contenuti della schermata: per accedere ai vari comandi, basta fare tap e tenere premuto sullo schermo. Eventuali attività in background come Mappe, Musica o il timer resteranno visibili e sarà possibile interagirvi. E con iOS 16, potranno approfittare di questa funzione anche le app di terze parti che usano le attività in tempo reale per fornire aggiornamenti su risultati sportivi e servizi di car sharing.

Fotocamera

Il sistema di fotocamere Pro di iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max ridefinisce i confini di ciò che è possibile fare su uno smartphone, permettendo a qualsiasi utente di scattare foto e girare video eccezionali, indipendentemente dal suo livello di esperienza.

Su iPhone 14 Pro, la fotografia computazionale raggiunge livelli ancora elevati grazie al Photonic Engine, che migliora sensibilmente le prestazioni di tutte le fotocamere anche in condizioni di luce media o scarsa grazie alla perfetta integrazione tra hardware e software: fino al doppio delle prestazioni per la fotocamera principale, fino al triplo per l’ultra-grandangolo, fino al doppio per il teleobiettivo e fino al doppio per la fotocamera TrueDepth. Il Photonic Engine rende possibile questo straordinario miglioramento della qualità applicando la tecnologia Deep Fusion all’inizio del processo di imaging per raggiungere un livello di dettaglio straordinario, preservare le texture più fini, ottenere colori più fedeli e mantenere più informazioni in una foto.

iPhone 14 Pro - Fotocamera

Per la prima volta in assoluto, la linea Pro ha una nuova fotocamera principale da 48MP con sensore quad-pixel che si adatta alla foto che viene scattata e ha stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore di seconda generazione. Nella maggior parte delle foto, il sensore quad-pixel combina quattro pixel in un unico pixel più grande da 2,44µm. Questo consente di scattare foto bellissime anche con poca luce mantenendo la pratica dimensione da 12MP. Il sensore quad-pixel rende possibile anche l’opzione teleobiettivo 2x che usa i 12 megapixel centrali del sensore per scattare foto ad alta risoluzione e girare video in 4K, senza ricorrere allo zoom digitale. Questo porta qualità ottica anche a una lunghezza focale nota, ottimo per funzioni come la modalità Ritratto. Il sensore quad-pixel porta vantaggi anche nei workflow professionali, ottimizzando dei dettagli nel formato ProRAW.

Infine, grazie a un nuovo modello di machine learning progettato appositamente per il sensore quad-pixel, iPhone ora può scattare foto in formato ProRAW da 48MP con una quantità di dettagli senza precedenti, aprendo la strada a nuovi flussi di lavoro creativi anche per utenti pro.

A16 Bionic

Il chip A16 Bionic di iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max è avanti di generazioni rispetto alla concorrenza e rende possibili esperienze uniche come Dynamic Island, alimenta un giorno intero di autonomia e permette straordinarie funzioni di fotografia computazionale. Con due high-performance core e quattro high-efficiency core, la nuova CPU 6-core è fino al 40% più veloce di qualsiasi altro chip della concorrenza e può facilmente gestire carichi di lavoro impegnativi. A16 Bionic ha una GPU 5-core potenziata con il 50% di banda di memoria in più, perfetta per giochi e app dalla grafica più complessa. Inoltre, il nuovo Neural Engine 16-core è in grado di eseguire 17.000 miliardi di operazioni al secondo. Sfruttando l’eccellente architettura fusion di Apple per combinare performance e risparmio energetico, il chip garantisce prestazioni migliori e consumi ridotti rispetto alla concorrenza.

A16 Bionic è il cuore del sistema di fotocamere Pro e il motore di straordinarie funzioni di fotografia computazionale. CPU, GPU, Neural Engine e processore ISP lavorano in perfetta sintonia per supportare il nuovo hardware delle fotocamere ed eseguire fino a 4.000 miliardi di operazioni per ogni scatto.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti