Guai per Google Drive: file mancanti e mesi di dati scomparsi

Arrivano i problemi per Google Drive. Gli utenti lamentano file scomparsi e molti mesi di dati andati persi.
Arrivano i problemi per Google Drive. Gli utenti lamentano file scomparsi e molti mesi di dati andati persi.

In un’epoca in cui la digitalizzazione domina, la perdita di dati può essere un incubo. Recentemente, gli utenti di Google Drive hanno affrontato proprio questo scenario, con file mancanti e mesi di dati che sembrano essere evaporati nel nulla. Questo problema ha sollevato preoccupazioni significative sulla sicurezza e l’affidabilità delle soluzioni di archiviazione cloud.

Google Drive: spariti i file degli utenti

Google Drive, uno dei servizi di archiviazione cloud più popolari, sta affrontando un problema critico: la perdita di file degli utenti. Secondo un rapporto di Android Police, diversi utenti hanno segnalato la scomparsa di file importanti. Un utente sudcoreano ha riferito che il suo account Google Drive è improvvisamente tornato alla struttura di file di maggio 2023, perdendo tutti i nuovi file e le modifiche effettuate da allora.

Il 27 novembre, un dipendente di Google Drive ha confermato la presenza di un problema che colpisce un sottoinsieme limitato di utenti di Drive per desktop, invitando gli utenti a evitare di apportare modifiche o risolvere problemi autonomamente.

Il team di Google Drive ha fornito alcune indicazioni cruciali per gli utenti colpiti:

  • Non fare clic su “Disconnetti account” nell’app Drive per desktop.
  • Evitare di eliminare o spostare la cartella dei dati dell’app, che si trova in %USERPROFILE%\AppData\Local\Google\DriveFS su Windows e ~/Library/Application Support/Google/DriveFS su macOS.
  • Creare una copia della cartella dei dati dell’app, se possibile.

Queste misure sono essenziali per prevenire ulteriori perdite di dati e per facilitare il processo di recupero una volta che il problema sarà risolto.

Questo incidente mette in luce la vulnerabilità delle soluzioni di archiviazione cloud e l’importanza di mantenere backup regolari. Come sottolineato, “una copia è nessuna e due copie sono solo una”. I backup sono fondamentali per prevenire la completa perdita di dati in situazioni come queste.

Mentre il team di Google Drive lavora alla risoluzione del problema, è vitale per gli utenti seguire le linee guida fornite e mantenere la calma. Questo incidente serve anche come un promemoria per tutti gli utenti di cloud: la sicurezza dei dati non è mai garantita al 100%, e i backup regolari sono più che una semplice precauzione, sono una necessità.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti