5 feature che Apple dovrebbe rubare al Samsung Note 10

All'evento Unpacked, Samsung ha presentato al mondo il Note 10. E possiede almeno 5 feature che ci piacerebbe tanto vedere anche su iPhone 11
All'evento Unpacked, Samsung ha presentato al mondo il Note 10. E possiede almeno 5 feature che ci piacerebbe tanto vedere anche su iPhone 11

All’ultimo evento Unpacked, Samsung ha presentato al mondo il Note 10, il suo smartphone di ultima generazione e presto competitor di iPhone 11. Come sempre, con l’occasione sono state presentate una gran quantità di feature discutibili e destinate a finire nel dimenticatoio informatico; ma ci sono almeno 5 funzionalità che ci piacerebbe tanto vedere anche sui dispositivi Apple. Eccole una per una.

1. Ricarica SuperVeloce

[img src=”https://media.melablog.it/d/d7d/ricarica-veloce-samsung-note-10.jpg” alt=”” align=”center” size=”large” id=”221421″]

È il sogno proibito di ogni utente iPhone: quello di ricaricare questo benedetto telefono in tempi rapidi, tant’è che -non sappiamo voi ma- noi utilizziamo il caricabatterie per iPad da 12W per tutto, telefoni compresi. Il Note 10 Plus invece supporta adattatori fino a 45W, come un MacBook: anzi, proprio lui visto che anche il gingillo Samsung supporta USB-C. Grazie a questo escamotage tecnico, si può ricaricare la batteria al 100% in 30 minuti.

2. Microfono Selettivo

[img src=”https://media.melablog.it/6/6fb/zoom-sonoro-samsung.jpg” alt=”” align=”center” size=”large” id=”221422″]

Il “sistema fotocamera allo stato dell’arte” implementato nel Note 10 consente di “zoomare una sorgente sonora” specifica escludendo tutte le altre e minimizzando il rumore di fondo; una fantascientifica tecnologia che, in altre parole, permette di amplificare una voce o una canzone in mezzo al frastuono generale. Se funziona bene la metà di quel che promettono, sarà rivoluzionaria per il mondo mobile.

3. Scansione 3D

[img src=”https://media.melablog.it/5/544/3d-scanner-fold-10.jpg” alt=”” align=”center” size=”large” id=”221423″]

Per quanto concerne la Realtà Aumentata, iPhone non è secondo a nessuno, ma con questo update Samsung ha alzato un po’ l’asticella. In particolare, il nuovo scanner 3D del Note 10 permette di applicare oggetti 3D virtuali sulla realtà circostante e di legarli a oggetti e persone in modo naturale, come se esistessero davvero.

Sulla carta sembra molto carino, ma è impossibile stabilire la bontà di questa tecnologia, poiché non è stata ancora messa alla prova né dal grande pubblico né dagli addetti stampa.

4. Bokeh Video

[img src=”https://media.melablog.it/d/d53/screen-shot-2019-08-07-at-3-23-04-pm.jpg” alt=”” align=”center” size=”large” id=”221424″]

Immaginate la figaggine dell’effetto Bokeh delle fotografie ma applicata ai video. Il risultato è la registrazione più cinematica della storia degli smartphone. Apple? Provvedere immediatamente, please (anche perché tanto è tutta roba ottenuta via software, quindi niente di impossibile).

5. Gimbal Software

[img src=”https://media.melablog.it/e/e16/steady-cam-note10.jpg” alt=”” align=”center” size=”large” id=”221425″]

In Redazione amiamo moltissimo utilizzare iPhone per le riprese video, ma lo facciamo sempre attraverso un eccellente ed incredibilmente economico prodotto: il DJI Osmo Mobile 2 (se interessa, si trova a 141€ su Amazon incluse spedizioni, e vi garantiamo che ci ringrazierete) che consente di ottenere movimenti di camera fluidi e cinematografici. Senza di esso, si nota la mano ballerina e la scarsa stabilità.

Il Note 10 invece sarà capace di ridurre le vibrazioni dell’utente anticipandone i movimenti ed eliminando così la necessità di un ulteriore accessorio; come una sorta di steadycam integrata, insomma. E oramai, visti i livelli di miniaturizzazione dei dispositivi semi-professionali, si tratta di una tecnologia davvero alla portata degli smartphone.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti