Comprare iPhone 14 all'estero: ecco come

Se iPhone 14 Pro partirà da 1500€ in Italia come pensiamo, forse ha davvero senso iniziare a organizzarsi per comprare iPhone 14 all'estero.
Se iPhone 14 Pro partirà da 1500€ in Italia come pensiamo, forse ha davvero senso iniziare a organizzarsi per comprare iPhone 14 all'estero.

Coi prezzi a cui verrà venduto iPhone 14, soprattutto nelle versioni Pro e Pro Max, non sorprende che alcuni utenti stiano già valutando l’ipotesi di capitalizzare un viaggio e di acquistarlo lì. Ecco dove conviene comprare iPhone 14 all’estero, non appena sarà disponibile, come farlo e quali accortezze avere.

Attenzione al SIM Lock

Il risparmio maggiore si ha negli USA e in alcuni aeroporti del mondo, ma attenzione. Bisogna procurarsi i modelli SIM Free (o Carrier-free), cioè carrier unlocked, privi di vincolo operatore. In generale, tutti gli iPhone commercializzati negli USA sono liberi dal blocco tranne quelli venduti direttamente da AT&T e altri gestori.

Non è una cattiva idea chiedere esplicitamente al venditore questa informazione. Giusto per essere sicuri. Potete anche verificare voi stessi se ci sono blocchi operatore sul telefono in questo modo:

  1. Aprite Impostazioni → Generali → Info
  2. Scorrete fino a individuare la voce Blocco gestore
  3. Se trovate la dicitura Nessuna restrizione SIM siete a posto.

iPhone 14: Paesi Esteri Dove Conviene Acquistarlo

Al momento della stesura di questo post i prezzi ufficiali di iPhone 14 non sono ancora noti. In base alla nostra esperienza, tuttavia, possiamo stilare una classifica dei Paesi esteri in cui sarà più conveniente comprarlo.

In particolare, vincono soprattutto i Paesi extra-UE che impongono una VAT molto bassa addirittura nulla. Negli USA, ad esempio, il prezzo dei prodotti è indicato sempre senza IVA, perché quest’ultima varia da Stato a Stato e in alcuni di essi è addirittura azzerata.

A New York, per esempio, la VAT è solo dell’8.75% ma a 6 ore (e 40$ di biglietto) da lì, a Wilmington nel Delaware, è dello 0%. Insomma, potrebbe valere la pena fare un salto laggiù.

Se gli USA non sono a portata di mano, sappiate che uno dei luoghi più convenienti della Terra per acquistare un iPhone è il DutyFree di Dubai, perché ha prezzi bassi in partenza e non applica VAT. Inoltre, poiché è lo scalo tutti i voli Emirates, è più facile passarci a prescindere dalla destinazione finale.

Ottimo, in questo senso, anche l’aeroporto di Hong Kong perché non impone VAT, rendendo l’acquisto ancora più conveniente; tuttavia, a differenza di Dubai, i prezzi di solito sono quelli ufficiali di listino.

Garanzia Ridotta

Quando si acquista un iPhone all’estero, per Apple non cambia nulla a livello di garanzia. Tant’è che potete pure applicare un Apple Care+ come se l’acquisto fosse stato fatto in Italia, ma occhio. Il secondo anno di garanzia del venditore vale solo in UE, per gli acquisti fatti in UE.

Un iPhone USA, in altre parole, gode solo della garanzia Apple di un anno, mentre un iPhone tedesco ha anche il secondo (che è sempre Apple, se l’acquisto è stato fatto in un Apple Store); inoltre, se per qualche ragione ve lo devono sostituire con un rigenerato o riparare, i tempi si allungheranno notevolmente.

È Legale?

Per la legge, non è un problema acquistare prodotti all’estero fuori dall’Unione Europea, purché al rientro in Italia si paghino i dazi doganali. Alla famosa domanda “Ha qualcosa da dichiarare?” bisognerebbe dunque rispondere presentando gli scontrini dello shopping fatto fuori dai confini patrii. Considerate inoltre che alcuni paesi pongono restrizioni sulla quantità o sulla spesa massima che si può fare.

Va da sé che, dichiarando l’acquisto, tutto il risparmio svanisce all’istante. Dalla nostra esperienza, tuttavia, il controllo doganale è più probabile che scatti con voli diretti USA-Italia; quando si passa attraverso un paese UE, invece, la situazione è decisamente più tranquilla.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti