Vendite dei desktop Apple in calo negli USA (Aggiornato)

Linea iMac

Secondo un'analisi di NPD, le vendite dei computer Apple in USA, durante lo scorso novembre, sono state minori del previsto, e inferiori a quelle con una crescita inferiore a quella dei computer con Windows.
La cosa, in effetti, non è così strana, considerando la grande attesa per l'uscita dei nuovi modelli, in particolare la linea iMac, per il Macworld che si terrà nei primi giorni del 2009 a San Francisco.

Secondo i dati preliminari diffusi da NPD, il mercato dei computer desktop in generale è stato poco florido, con un calo complessivo del 20%, ma il calo per i sistemi basati su Windows è stato del 15%, contro il 38% dei sistemi Apple. Rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, le vendite in ambito desktop per Apple sono rimaste sostanzialmente immutate, mentre per i computer con Windows sono salite del 7%.

È andata meglio per Apple coi computer portatili, ambito tradizionalmente favorevole per la casa della mela. Il rinnovamento quasi completo della linea, nonostante alcuni pareri negativi sui nuovi modelli, ha portato a un incremento del 22% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, contro il 15% dei computer portatili con Windows.

Sicuramente le vendite sono destinate a salire nuovamente dopo il probabile annuncio dei nuovi modelli di computer desktop a gennaio, anche se viene da chiedersi come mai Apple abbia scelto di non rinnovare almeno la linea iMac e Mac mini in tempo per le feste.

[Via AppleInsider - Grazie a SinNiji per la segnalazione]

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: