Hasta la vista, Vista! - I rumors del WWDC


Mancano ormai poche ore all'inizio dell'attesissimo keynote che Steve Jobs terrà al Moscone Center di San Francisco, che aprirà questa edizione della World Wide Developer Confererence.

Mentre, trepidanti, aspettiamo l'evento, cerchiamo di ricapitolare quali sono le indiscrezioni più attendibili, in modo da capire cosa aspettarci.

Ma prima un piccolo inciso.
Abbiamo già parlato degli ormai celebri cartelloni che addobbano la sede del WWDC. Anche quest'anno Apple non ci delude, appendendo un paio di manifesti dissacranti che prendono in giro i rivali di Redmond.
Se alla presentazione di Tiger il migliore era "Redmond, start your photocopiers", quest'anno la palma d'oro va certamente ad "Hasta la vista, Vista".
Geniale!
L'altro è quello della foto, ovvero "Introdicing Vista 2.0".

Ma veniamo a noi.

Leopard
Ovviamente Steve parlerà profusamente di Leopard. Non è una novità, il CEO di Apple lo aveva già annunciato durante lo scorso Macworld. Meno chiaro è quello che riguarda le novità del nuovo Mac OS. Tanti sono i rumors a riguardo.
Probabili sono novità rilevanti per Finder, Spotlight, iChat (VoIP?); meno per quel che riguarda la virtualizzazione.
Per gli sviluppatori presenti ci sarà a disposizione una Developer's Preview, mentre Mac OS 10.5 è previsto in commercio tra la fine del 2006 e il primo trimestre del 2007.

Mac Pro
Sembra certa la presentazione dei sostituti, con processore Intel, dei PowerMac G5. Pare che i Mac Pro, questo probabilmente il nome, avranno il case quasi identico a quello attuale tranne che per il doppio drive ottico, mentre sotto il cofano si attendono tantissime novità. Poco si sa delle tecnologie integrate. C'è chi parla di soluzioni con chip Woodcrest (Xeon Dual-Core) multipli, altri che indicano una piattaforma a 64bit, altri ancora i Conroe (Core2Duo). Alcuni analisti attendono anche nuovi Xserve.

iPod
Diversi rumors si occupavano del possibile rilascio di nuovi iPod. Non dimentichiamo, però, che il WWDC è un evento fortemente orientato agli sviluppatori, che pagano tariffe salate per parteciparvi. Probabilmente eventuali nuovi iPod troveranno spazio per essere presentati in uno Special Event dopo l'estate.

Altro
Tra iPhone, iTable, iPDA si rischia di prendere una deriva fantascientifica. Immancabilmente, come alla vigilia di ogni keynote, i sogni e le speranze degli appassionati si trafsormano in fumosi rumors, più o meno credibili e circostanziati.
In tutta onestà non si sa quale sarà la tradizionale "One more thing...", ma ci sarà sicuramente qualche sorpresa...

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: