HP non crede nella porta Thunderbolt


Stando ad un articolo di PCWorld, sembra che Hewlett-Packard (HP) abbia preso in considerazione la possibilità di implementare la porta Thunderbolt sui propri computer Desktop più recenti, salvo poi decidere di soprassedere. L'USB, affermano, va ancora più che bene per la maggior parte dei suoi clienti.

L'USB 3.0, secondo HP, è ancora adeguata per l'uso che ne fanno mediamente gli utenti, mentre Thunderbolt non apporta alcun valore aggiunto sul piatto. Il worldwide marketing manager presso HP Xavier Lauwaert ha confessato:

Abbiamo pensato [a Thunderbolt] e continuiamo a farlo tutt'ora, ma non la riteniamo un'alternativa valida.

Come noto alla maggior parte degli utenti Mac, Thunderbolt è un sistema di interconnessione ad alte prestazioni introdotto lo scorso febbraio da Intel e subito adottato da Apple nei suoi computer più recenti, a partire dal lancio dei nuovi MacBook Pro fino agli iMac, aggiornati piuttosto recentemente. Tuttavia, data la novità che questa tecnologia rappresenta, ancora pochi produttori di terze parti hanno iniziato a creare prodotti compatibili e la scelta operata da HP, col suo 26% di market share, rischia di rallentare parecchio l'adozione del nuovo standard.

La buona notizia è che Intel dovrebbe aprire le porte allo sviluppo di Thunderbolt entro questo trimestre fiscale, il che dovrebbe smuovere un po' le cose. Sulle prestazioni e la scalabilità della porta, infatti, non ci sono dubbi: si tratta di una connessione stabile e molto performante, sufficientemente differenziata per poter coesistere con USB 3.0, almeno nella visione iniziale di Intel.

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: