Ma Steve Jobs si veste sempre casual?

Steve Jobs elegante (nel corso degli anni)

Paladino dell'informale, da anni il suo look in pubblico consiste quasi sempre di maglia nera a maniche lunghe, pantaloni jeans più o meno sdruciti e scarpe da tennis. In realtà il guardaroba di Steve Jobs non si limita esclusivamente a capi casual e nelle occasioni importanti il cofondatore di Apple si è spesso presentato in abito elegante o comunque formale.

Ecco di seguito una guida per immagini al Jobs elegante durante la sua carriera in Apple, NeXT e Pixar.

Iniziamo con una delle prime volte in cui Jobs si è presentato vestito di tutto punto. È stato nel 1977, alla West Coast Computer Faire, fiera in cui venne mostrato al pubblico l'Apple II e lo stesso panciotto gessato con cravatta (a pois!) venne indossato da Jobs anche per l'inaugurazione di una delle prime sedi Apple.

Jobs e Wozniak alla sede Apple

Negli anni seguenti ci sono numerosi scatti che ritraggono Jobs in costosi abiti eleganti (alcuni si dice della italiana Brioni).
Nelle foto promozionali è in giacca e cravatta è davanti alla sede Apple, in riunione, alle prese con il Lisa o con Bill Gates o appoggiato a dei Macintosh, per la celebre copertina del primo numero di Macworld nel 1984.
Jobs Macworld

Nel periodo tra il 1983 e il 1985 Jobs ha portato anche il papillon, probabilmente influenzato da John Sculley, da poco divenuto amministratore delegato di Apple e insieme a cui si fece spesso (e volentieri) fotografare.

Jobs e Sculley (e il papillon)

Una volta litigato con Sculley e abbandonata la Apple, per la fondazione di NeXT, ecco Jobs nuovamente in camicia e cravatta, look con cui lo si vede anche alla presentazione del Cube nel 1988.

Jobs in caicia e cravatta per NeXT

Nel decennio successivo per gli impegni più formali, con i dirigenti e investitori di NeXT, in manifestazioni come il NeXTWorld e in incontri con personaggi del settore informatico o ancora impegni con la Pixar, Jobs si mostra quasi sempre in giacca ma, ad esempio per la partnership con Canon, lo si vede in panciotto.

Nella seconda metà degli anni '90, per il suo ritorno in Apple Jobs inaugura un nuovo stile: è sempre elegante e con un completo scuro ma tende a non usare la cravatta. Lo si vede in questa mise alla presentazione dell'iMac nel 1996 come anche l'anno seguente al Macworld a Boston e a San Francisco e nei keynote del 1999.

Jobs senza cravatta

Questo completo viene alternato con una combinazione ancora meno formale di jeans e panciotto scuro, con cui si fa vedere dal '97 in poi anche in momenti cruciali per la ripresa del Macintosh tra cui il lancio di Mac OS X Server (Rhapsody) o di Mac OS X.

Jobs con panciotto e jeans

Con l'avvisinarsi del 2000 Jobs ha adottato sempre di più la combinazione lupetto+jeans per cui è stranoto, ma ci sono diverse eccezioni alla regola. Tra queste eccezioni rientrano ad esempio alcune presentazioni Apple in Giappone dove Jobs è in giacca e cravatta.

Jobs in Giappone (nel 2001)

Altre eccezioni sono le occasioni speciali con potenti della terra o l'assegnazione dei Nobel o degli Oscar dove il cofondatore di Apple si è visto anche con camicia nera e cravatta grigia o, a marzo di quest'anno, nuovamente con un papillon.

Jobs nel 2010 con Lasseter (della Pixar)

Nota: tutte le immagini a corredo del testo sono tutte tratte dal sito All About Steve curato da Roman Moisescot e sono copyright dei rispettivi fotografi o detentori dei diritti.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: